fbpx
CronacheNews in evidenza

Denunciate 20 persone per furto aggravato di energia elettrica

Catania – Ieri, nel quadro dei servizi predisposti dal Questore di Catania Marcello Cardona, personale del Commissariato San Cristoforo, coadiuvato da pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine e da personale della Polizia Locale, dava esecuzione ad un’articolata operazione di P.G. finalizzata al contrasto dell’illegalità diffusa e, in specie, dei dilaganti fenomeni del furto di energia elettrica e dell’illecito approvvigionamento idrico.

Le attività, si sono avvalse anche dell’ausilio di verificatori Enel e dell’acquedotto SIDRA e si sono concentrate presso un complesso abitativo di via Toledo, su cui, nei giorni scorsi, gli investigatori della squadra di P.G. del citato Commissariato, avevano attinto numerosi indizi.

Effettivamente, venivano riscontrati 20 casi di furto di energia elettrica da parte di altrettanti condomini di relativi appartamenti.
Inoltre, si accertava che la fornitura idrica dell’intero stabile, già formalmente interrotta da diversi lustri per perdurante morosità, veniva assicurata mediante un dissimulato collegamento alla rete della SIDRA, per la cui individuazione veniva fatto intervenire un escavatore che, a lavori conclusi, nel tardo pomeriggio, consentiva al personale intervenuto di interrompere l’indebito approvigionamento idrico.

Per quanto riguarda la fornitura elettrica, dalle operazioni di verifica, si aveva modo di appurare che, tramite allacciamenti adulterini e in totale assenza di contatori elettronici, i residenti dello stabile in parola attingevano l’energia direttamente dalla rete ENEL.
A conclusione delle operazioni, venivano deferiti all’A.G. per furto aggravato di energia elettrica 20 individui.
Per tal motivo, si procedeva al distacco delle varie forniture elettriche.

La fermezza e la determinazione degli equipaggi operanti, consentivano di portare a termine le operazioni senza creare situazioni pregiudizievoli per l’ordine pubblico.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button