fbpx
CronacheNewsSenza categoria

Emergenza rifiuti, pronto il bando per mandarli all’estero

Saranno inviati all’estero i rifiuti siciliani per poter fronteggiare l’emergenza. Il governatore Crocetta, nonostante i primi deboli tentativi di garantire la capienza degli impianti, ha dovuto cederei alla triste realtà: l’analisi del ministro dell’ambiente Galletti, secondo cui le discariche siciliane avevano appena sei mesi di autonomia, era vera.

Ed ecco pronti due bandi per mandare i rifiuti all’estero. Il primo riguarderebbe i «gestori di impianti di smaltimento dei rifiuti solidi urbani indifferenziati», il secondo i «termovalorizzatori operanti in ambito nazionale e internazionale». L’obiettivo è quello di inviare ben 180mila tonnellate di rifiuti in tre mesi. Sarebbe stato lo stesso Crocetta, senza interpellare l’assessore competente Vania Contrafatto, a prendere i contatti con le ambasciate francese, tunisina ed il consolato marocchino. Non si esclude anche uno sguardo verso il nord Europa.

Intanto il dirigente generale Maurizio Pirillo ha avviato una mega verifica sugli appalti in materia di rifiuti chiedendo la documentazione a tutti i Comuni e le Srr per evidenziare anomalie, eventuali affidamenti diretti, proroghe di vecchi appalti che non contemplano alcun aumento della differenziata, costi del servizio e tutte le procedure seguite dagli amministratori in materia.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker