fbpx
PoliticaPrimo Piano

Emergenza ex Province, Musumeci convoca parlamentari nazionali e sindacati

Emergenza ex province, Musumeci convoca i rappresentanti dei sindacati e i parlamentari nazionali.

Deputati e Senatori, eletti in Sicilia, e Organizzazioni sindacali assieme attorno ad un Tavolo. A convocarlo è stato il Presidente della Regione Musumeci per affrontare la delicata questione della crisi finanziaria che sta attraversando pesantemente i Liberi Consorzi e le Città Metropolitane.

“Non possiamo che ritenere questo momento di confronto positivo, nel quale siamo stati inviati a partecipare e ad offrire il nostro contributo – affermano Michele Pagliaro e i rappresentanti dei sindacati Gaetano Agliozzo della Cgil, Sebastiano Cappuccio e Paolo Montera della Cisl, Claudio Barone ed Enzo Tango della Uil –  che  arriva a seguito anche delle nostre pressanti iniziative e manifestazioni pubbliche”.

“In concomitanza dell’incontro, fissato per lunedì mattina, alle ore 11, alla Presidenza della Regione, organizzeremo, unitamente, un sit in dei dipendenti delle ex Province che sono in stato di agitazione”, affermano.

“Il presidio si terrà proprio davanti a Palazzo d’Orleans. Vogliamo sottolineare ulteriormente, qualora ce ne fosse bisogno, il disagio e il malessere che vivono questi Enti e dunque il personale e le comunità di riferimento”.

“È arrivato il momento – continuano – di passare dalle parole ai fatti, di tempo se n’é perso abbastanza. E oggi i disastri sono sotto gli occhi di tutti”.

“Per questo invochiamo una rapida e forte assunzione di responsabilità da parte della politica e delle Istituzioni, accompagnata da provvedimenti legislativi coerenti ed efficaci – concludono – per  abolire il prelievo forzoso e ridare vita alle Città Metropolitane e ai Liberi Consorzi che sono ormai al collasso”.

 

E.F.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker