fbpx
Primo PianoSanitá

Elezioni Ordine dei Medici, il botta e risposta tra Lombardo e la lista “Giannone Presidente”

Niente da fare. Le elezioni del consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici della Provincia di Catania sfumano. Per una manciata di voti non viene raggiunto il quorum fissato al 40% degli aventi diritto.

La votazione del Consiglio Direttivo non ha raggiunto il quorum

Sono solo 58 i votanti che, non recandosi alle urne, rimandano al secondo turno la composizione del Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Medici. Una inadempienza – se di inadempienza si può parlare – causata dall’allerta meteo arancione?  Qualcuno ipotizzava una proroga ma non si è poi concordata tra le liste. Forse perché qualcuno delle compagini era sicuro di una sonora e bruciante sconfitta? Qualcuno prevedeva che l’esito del primo turno sarebbe stato questo, magari lo auspicava. Origliando dietro le porte dell’Hotel Nettuno si parla di precisi ‘ordini di scuderia’ che ci riserviamo di rendere noti prossimamente in questa sede.

Intanto questo ‘scherzetto’ costerà tra i 60 e i 70mila euro secondo i bene informati. Per questa somma si considerano le spese per un altro mese pieno di commissariamento, le spese di affitto dell’hotel, l’invio delle lettere di chiamata al voto, e altre attività.

Oltre il danno, la beffa perché domani i commissari procederanno alla distruzione delle buste chiuse, senza offrire nessuna possibilità di conoscere l’esito di questo primo turno quindi nessuna possibilità di exit poll.

Probabilmente l’8 dicembre, dopo l’approvazione dei commissari, i medici della provincia di Catania saranno chiamati nuovamente alle urne e il quorum si abbasserà come da regolamento al 20%, cioè a 1800 aventi diritto.
Nel caso in cui dovesse saltare nuovamente il quorum, al terzo turno il regolamento non prevede alcun quorum.

I medici odontoiatri raggiungono il quorum

Vengono eletti Gianpaolo Marcone ed Ezio Campagna che entrano anche nel Consiglio dell’Ordine dei Medici, Giovanni Barbagallo, Vincenzo Corsaro ed Andrea Mangiameli.

Revisori dei Conti: alle 15 lo spoglio

Le schede hanno raggiunto il quorum e in giornata scopriremo gli eletti. Lo spoglio inizierà dalle ore 15:00, ma anche decretando la vittoria di una delle parti non saranno indicative rispetto alle preferenze delle liste presentate al Consiglio Direttivo.

L’Urlo chiama, Raffaele Lombardo risponde

Raggiungiamo uno dei nomi più chiacchierati di questa tornata elettorale all’Ordine dei Medici. D’altronde, anche da semplice elettore avente diritto, la matita di Raffaele Lombardo è sempre stata sibillina, come la sua disponibilità nello scambiare quattro chiacchiere al telefono con noi.

Presidente, alcuni giorni fa su L’Urlo abbiamo affrontato il possibile conflitto di alcuni candidati, qualora dovessero essere eletti, in quanto consulenti dell’assessorato regionale alla sanità. Lei cosa ne pensa?

«Questi sono discorsi di lana caprina. Non vedo come potrebbero interferire o entrare in conflitto le consulenze assessoriali di Pino Liberti, Francesca Catalano e di Ezio Campagna con il ruolo di consiglieri dell’Ordine dei Medici. I consulenti non hanno alcun potere decisionale in assessorato. Quindi l’elezione del consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici non ha ragione di entrare in conflitto con le nomine assessoriali».

Il suo nome è stato associato alla lista del dott. Gianluca Albanese…

«Ma non è vero! Io ho votato chi conoscevo. Tra l’altro ho dato la mia preferenza anche ai consulenti dell’assessore Razza, tranne a Campagna perché candidato nella lista degli odontoiatri che io non posso votare. Altre preferenze sono andate a Giannone, Di Mauro e Rizzo, e Amodio candidato nella lista “Andiamo Avanti”».

In tarda ora, riceviamo la replica dalla Lista Giannone Presidente

«Siamo lieti e compiaciuti di apprendere di aver ricevuto una preferenza “apolitica” e derivata esclusivamente dalla conoscenza personale», ci fanno sapere i dottori Giannone, Di Mauro e Rizzo. «Tuttavia, ci sorprende la mancata precisazione di tutti i nomi dei candidati a Lui noti (e quindi votati) appartenenti alla lista “Ordiniamoci”».

Una curiosità che tuttavia non potrà essere soddisfatta perché si sa: il voto è segreto. E le elezioni del Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Medici della Provincia di Catania sono ancora tutta da giocare.

 

Tags
Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.