Primo PianoSport

Ekipe Orizzonte a un passo dal Tricolore: oggi la Finale

Nella Final Six di Campionato, vittoria di forza dell’Ekipe Orizzonte in semifinale contro le campionesse in carica del Plebiscito Padova per 8-7. Oggi pomeriggio nella piscina della Playa le Rossazzurre si giocheranno il titolo contro la SIS Roma.

Avvio stentato dell’Orizzonte; risveglio nel secondo tempo

Un’intera stagione condensata in due sole giornate. Il primo posto meritato in Campionato messo alla prova dalla voglia di vincere delle avversarie. In semifinale all’Ekipe Orizzonte tocca il Plebiscito Padova, Campione d’Italia da 4 anni. La tensione è palpabile sin dai primi minuti, entrambe le formazioni sono contratte e poco efficaci, molto fallose soprattutto in ripartenza. Il primo parziale vede le Padovane in vantaggio grazie alla rete di Savioli, con un bel tiro che bacia il palo. Per il resto, i due portieri in grande spolvero, tra un’espulsione e l’altra delle attaccanti.

L’inizio del secondo tempo rimarca i primi minuti di gioco, le superiorità numeriche conquistate risultano inconcludenti. Ci vuole un Time Out di Martina Miceli a scuotere le proprie ragazze: Roberta Bianconi torna precisa e letale, regalando il pareggio alle compagne. Poco dopo, Arianna Garibotti si sposta al centro e piazza a modo suo la palla all’incrocio. In un minuto partita ribaltata.

L’uno-due catanese non abbatte Padova che immediatamente pareggia i conti con un tiro della statunitense Grab. Adesso il match è davvero avvincente, degno di una semifinale Scudetto. Giallorosse ancora dalle parti di Gorlero: prima una traversa di Barzon, poi ancora una rete di Grab per il controsorpasso delle ospiti. Nel finale di tempo, ci pensa Claudia Marletta a ristabilire la parità in controfuga: 3-3.

Manovra lunga ed efficace per l’allungo decisivo

Nella seconda parte di gara, l’Ekipe Orizzonte torna in acqua con maggiore grinta, forte dell’apporto del pubblico amico. Una bellissima azione ci porta nuovamente in vantaggio: traversa di Marletta, palla finisce tra le mani di Arianna Garibotti che non lascia scampo a Teani. La rete segna un solco importante nelle ostilità, spezzando il ritmo delle Venete. Una nuova lunga manovra libera ancora al tiro Claudia Marletta – la migliore delle sue: il 5-3 fa esplodere gli spalti della Playa.

Continuano ad esaltarsi entrambi i portieri, Gorlero e Teani, ben concentrate e pronte alla risposta. Il parziale dalla fine del secondo quarto arride alle Rossazzurre: tre reti consecutive da gestire accuratamente, evitando gradite concessioni nel finale, come accaduto spesso in Campionato.

Marletta monumentale, Gorlero decisiva, Garibotti implacabile

Padova ci crede, sperando di ripetere il clamoroso ribaltone della semifinale di Coppa Italia. Il rientro in acqua sembra arridere alle campionesse in carica che accorciano ancora con Grab (tripletta per lei), il cui tiro è sporcato di Koolhaas. L’Ekipe Orizzonte insiste per le vie centrali, nonostante i tentativi falliti finora. Bianconi dentro per Valeria Palmieri che, nonostante le trattenute, si gira e di potenza trafigge Teani: 6-4 e di nuovo +2.

Non c’è un attimo di respiro, da una parte e dell’altra si gioca al limite e si spendono falli. Uno di questi ci costa un rigore e l’espulsione definitiva di Rosaria Aiello. Barzon fa passare la palla sotto le braccia di Gorlero e riporta le compagne al minimo svantaggio. A seguire, un erroraccio difensivo libera sola in area Millo, brava a nuotare dietro i difensori.

Il pareggio improvviso ammutolisce gli spettatori, ma non scoraggia le sette giocatrici in acqua. Palmieri conquista una superiorità; solita azione sontuosa, palla a sinistra verso una straordinaria Claudia Marletta per la settima rete rossazzurra. Di contro, Grab ci prova da fuori con un tiro angolato, ma Giulia Gorlero spalanca le ali come una farfalla e para. Nuova superiorità, nuovo schema tattico guidato da Martina Miceli a bordo vasca: a 34” dalla fine, Arianna Garibotti temporeggia, finché non trova il momento giusto per piazzare il colpo che decide il match: 8-6 Game Over! Pubblico della Playa di nuova in festa! È il break decisivo che decide il match.

Oggi pomeriggio alle 15:30 la Finalissima per il titolo

Al terzo tentativo, dopo le cocenti sconfitte delle ultime due finali, questa volta sono le nostre a gioire. Tra le Rossazzurre e il Tricolore c’è solo la SIS Roma, vincitrice su Rapallo per 7-5. Partita tutt’altro che scontata: le Romane hanno vinto la Coppa Italia a gennaio e ci hanno inflitto una severa batosta in Campionato nelle acque amiche di Nesima. Servirà la migliore Ekipe Orizzonte per riportare il titolo a Catania, dopo il successo ottenuto ad aprile in Coppa Len. Le ragazze ci credono, i tifosi ci credono. L’augurio nostro è di raccontarvi una nuova pagina di storia della Pallanuoto femminile ancora a tinte rossazzurre.

Tabellino

Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 3, Bianconi 1, Aiello, Spampinato, Palmieri 1, Marletta 3, Van Der Sloot, Koolhaas, Riccioli, Santapaola, Condorelli. All. Miceli.

Plebiscito Padova: Teani, Barzon 1, Savioli 1, Gottardo, Queirolo, Casson, Millo 1, Dario, Grab 3, Ranalli, Meggiato, Armit, Casson. All. Posterivo.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.