fbpx
PoliticaPrimo Piano

Effetto Bianco. A Catania i consiglieri comunali M5S rinunciano all’indennità

Dopo ‘l’operazione verità’ dell’ex sindaco Enzo Bianco, si scatenano a effetto domino le prime reazioni. Voci di corridoio interne al M5S e sempre più insistenti segnalano l’imminente rinuncia dell’indennità e dei gettoni di presenza in commissione dei consiglieri pentastellati di Catania.

L’iniziativa grillina colpisce nel segno

Il tema centrale del M5S, quello delle origini, almeno in Sicilia pare non sia cambiato. Abbattere i costi della politica è sempre stato uno dei punti cardine del partito ereditato da Luigi Di Maio.

Dopo la rinuncia a una parte delle indennità versate nel fondo per il Microcredito e per altre attività in favore dei cittadini, dopo la rinuncia al vitalizio (ancora solo sulla carta), siamo sul punto di registrare un nuovo atto di enorme generosità. Una specie di ‘salvadanaio del buonsenso’ dei grillini per i concittadini catanesi.

Oggi, a Catania, il M5S sembrerebbe ritornare sulla strada solcata da Grillo, padre putativo del M5S, con la rinuncia dell’indennità e del gettone di presenza. E nulla esclude l’intenzione di dare l’esempio! I grillini insediati a Palazzo degli Elefanti potrebbero estendere la buona pratica politica ed etica agli altri consiglieri, sindaco e giunta!

Lo impongono le contingenze di un Comune in dissesto

Questa rinuncia, più che una boccata d’ossigeno, è un chiaro segnale rivolto ai cittadini che in questi giorni si sono sentiti abbandonati dalle istituzioni. Anzi, peggio. Sono stati indicati quale causa principale del dramma politico ed economico che sta vivendo la città. L’accusa? Evasione fiscale. Quindi, dopo l’annuncio del sindaco, sono terrorizzati all’idea del salasso dei tributi comunali in bolletta. Ipotesi che comunque non parte da Pogliese ma dalla Proposta di Legge dell’Anci presieduta da Enzo Bianco, prossimamente al vaglio del Governo centrale.

Perciò, con questa rinuncia, i grillini non solo dimostreranno di essere sodali ai cittadini, ma terranno fede al patto stretto con i loro elettori.

In attesa di ricevere l’ufficialità delle informazioni trapelate, il M5S inizia a fare ben sperare chi ha riposto la propria fiducia nel cambiamento rispetto alle logiche del passato.

 

Tags
Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.