fbpx
FoodLifeStyle

E’ tempo di Crispeddi!

Per le strade di Catania e non solo è tempo di crispeddi!

Fuori dai bar e per le strade è possibile vedere le tradizionali postazioni che emanano odore di fritto percepibile a chilometri di distanza.

I crispeddi vengono preparate in versione dolce e salata. Con il miele nella versione dolce, con ricotta e anciovi nella versione salata.

I crispeddi: la ricetta

 

Ingredienti:

  • 1 kg di farina
  • un cubetto di lievito di birra
  • circa 1 litro d’acqua
  • sale
  • olio per frittura

 

Preparazione:

Sciogliete il lievito di birra con acqua tiepida.

Una volta sciolto il lievito dovrete aggiungerlo alla farina all’interno di un contenitore capiente.  Il contenitore deve essere molto capiente perché l’impasto dovrà lievitare. Amalgamate l’impasto aggiungendo la restante acqua tiepida. Dovete ottenere un impasto omogeneo, senza grumi e liquido. Aggiungete un pizzico di sale. Continuate a lavorare l’impasto e alla fine coprite il contenitore con un canovaccio e lasciate lievitare per due ore e mezza.

In una pentola con bordo alto fate riscaldare l’olio per frittura. Una volta raggiunta l’alta temperatura, con le mani umide formate delle palline con l’impasto e immergetele nell’olio bollente. Una volta cotte, disponetele sulla carta per fritti in modo da far asciugare l’olio in eccesso.

I crispeddi nella versione dolce potete servirle con zucchero o miele, per la versione salata invece potete farcire l’impasto prima di friggerlo con acciughe e ricotta.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button