fbpx
Cronache

Dusty, i lavoratori verranno pagati a spese della società

Dopo un piccolo sciopero dei lavoratori durante il turno delle 10:00 di questa mattina, Dusty dichiara che, attingendo alle proprie risorse finanziarie, pagherà regolarmente gli stipendi del mese di ottobre.

I bonifici sono previsti per la mattinata di domani, venerdì 16 novembre.

La decisione presa, unitamente alla disponibilità mostrata due settimane fa nel voler anticipare ai dipendenti ex Seneco parte delle spettanze del mese per evitare la crisi, sottolinea ancora una volta la serietà dell’impresa catanese nel rispettare l’impegno assunto. È stata data comunicazione alla Prefettura e al Comune che il servizio di raccolta rifiuti riprenderà regolarmente, già dal turno di questa notte.

“Gli angeli dell’ambiente per Catania”.

Nel mentre andava avanti lo sciopero, è stato presentato inoltre il progetto d’integrazione lavorativa e inclusione sociale  che darà l’opportunità a 15 nuovi operatori ecologici (7 italiani e 8 stranieri), di aggiungersi agli operatori Dusty e occuparsi dei lavori di “rifinitura” quali lo svuotamento dei cestini, lo spazzamento delle bottiglie di vetro lasciate per terra nelle zone adiacenti i locali o della raccolta della plastica lasciata nelle aiuole.

Frutto della collaborazione tra il mondo imprenditoriale che ha avuto l’idea, in questo caso la Dusty, la parte sociale, rappresentata dai Missionario vincenziani di Catania che nella Locanda del Samaritano (e le altre 3 strutture da loro gestite) accolgono uomini e donne in stato di povertà o di difficile integrazione sociale e lavorativa, la parte burocratica grazie alla tempestività con cui il Centro per l’Impiego ha avviato tutte le procedure di assunzione, e la parte istituzionale il Comune che ha accolto la proposta, questo progetto innovativo potrà essere attuato.

I 15 nuovi operatori ecologici, i quali al momento stanno effettuando un tirocinio formativo, saranno impiegati e seguiti da un tutor Dusty per cinque giorni la settimana, 2/3 ore al giorno, per una durata di due mesi,ossia sino al completamento della gara ponte.

«Faremo fare loro dei servizi che altrimenti noi non riusciremmo a portare a compimento – commenta Rossella Pezzino de Geronimo, amministratore unico Dusty. Sarà un progetto utile perché grazie alla sensibilità di Padre Sirica, che è persona attenta e presente nel territorio, che ha individuato le persone cui poter dare quest’opportunità, abbiamo fatto rete e creato le condizioni per poter restituire la dignità perduta a queste persone».

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button