fbpx
NewsSport

Duro confronto tra calciatori e ultras della Curva Nord

Tensione ieri pomeriggio a Torre Del Grifo, a causa di un durissimo confronto tra calciatori del Calcio Catania ed una delegazione ultras della Curva Nord. Uno striscione con scritto “Tanti auguri signorine” e tante mimose lanciate ai giocatori in segno di disprezzo hanno caratterizzato la giornata di ieri nel quartier generale etneo.

L’otto marzo è stato solo un amaro, sarcastico e sprezzante pretesto per umiliare calciatori che hanno dimostrato di non meritare il blasone del Calcio Catania. Sedicenti professionisti che, a dire della stragrande maggioranza dei tifosi, non hanno ancora compreso il valore dei colori rossazzurri e lo sforzo di coloro che da decenni percorrono chilometri e sostengono sacrifici non solo economici. Gli ultras, oltre a sottolineare il disprezzo per le vergognose prestazioni in campo, hanno intimato ai giocatori di non indossare i colori rossazzurri per non “sporcare ed umiliare” ulteriormente la maglia con le loro svogliate ed arroganti prestazioni. Il patto tra tifoseria e spogliatoio insomma è irrimediabilmente rotto.

Non sono piaciute nemmeno le rassicurazioni sul futuro di campo e societario del direttore sportivo Pitino rilasciate a Telecolor, alla luce delle innumerevoli dichiarazioni del passato, non troppo remoto, smentite inesorabilmente dalla schiacciante e frustrante evidenza dei fatti. Gli Ultras, forti delle previsioni passate poi avveratesi, non si fidano. Come dargli torto..

F.F.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button