fbpx
LifeStyle

Dopo il Prediciottesimo, l’ironia della Prelaurea e del Prefunerale

Tanto clamore hanno suscitato i video, le foto, e i lunghi e costosi preparativi dei giovani, che scelgono in modo plateale, di immortalare l’arrivo ai 18 anni, specialmente da quando il fenomeno è stato promosso in TV con “Il Boss dei Prediciottesimi”.

Non solo critiche, appelli al buongusto e fan del programma accompagnano il successo della nuova tendenza, ma arrivano presto anche le risposte ironiche di Walter Lupo, con il video della sua Prelaurea, e  il Prefunerale girato dal gruppo di artisti Ground’s Oranges.

Video esilaranti ricchi di tutte le caratteristiche che rendono riconoscibilissimo il fenomeno preso di mira, e che fanno il giro del web in modo rapidissimo.

Nel video, Walter viene ripreso proprio nel momento più traumatico, quello del risveglio, rivivendo allo stesso tempo, uno degli incubi più terribili per uno studente universitario: arrivare in ritardo alla seduta di Laurea.

Dopo il raggiungimento del titolo, il neodottore, arriva in Piazza Duomo, lo scenario preferito per le riprese, da tutti i “pre-diciottenni”.

Anche Walter ammicca alla camera, slaccia la toga e si lancia in pose audaci, proprio come vuole il rituale seguito dai devoti della tendenza.

Non manca il finale amaro circa il valore attuale dell’attestato di Laurea, per il quale il giovane suggerisce un pratico utilizzo. Niente colloqui o curriculum, il sudato pezzo di carta viene utilizzato in un luogo ben più familiare: il bagno di casa.

Originale, anche se meno recente, il video realizzato dal gruppo artistico Ground’s Oranges, con il loro Prefunerale.

Con la regia di Salvo Nicolosi, l’aspirante defunto Luigi Virgillito, si prepara all’estremo saluto con una coreografia creata tra bare, fiori e un epigrafe, per ricordare ai propri cari, l’amore terreno per la fama.

funerale

Virgillito, elegantissimo per l’occasione, sfila al cimitero e posa con aria solenne perfino sul letto di morte.

Non manca un gesto scaramantico quando si distende sulla bara, perché sia chiaro, che per l’artista, non è ancora giunta l’ora della dipartita al regno eterno.

Video esilaranti, che ironizzando su una tendenza, dimostrano che se proprio si vuole, ogni evento, perfino la propria morte, può diventare mezzo per una convinta e sfrontata autocelebrazione.

E se questi video riuscissero a lanciare una nuova tendenza? L’ardua sentenza al popolo del web.

 

 

 

Tags
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.