fbpx
Cronache

Donne/vittime denunciano fatti intimi al poliziotto, il questore metta le poliziotte

I Sindacati Coisp e la Uil Sicurezza chiedono la presenza di un poliziotto e di una poliziotta in ogni turno.

 

I Sindacati Coisp e la Uil Sicurezza chiedono pubblicamente al Questore di Catania di far fronte all’ennesima criticità in seno all’Ufficio denunce della Questura.
Nei giorni scorsi sono state denunciate pubblicamente talune importanti criticità. Si parla di lunghe attese per sporgere denuncia, il rischio della violazione della privacy dei denuncianti, costretti a sporgere denuncia in una stanza con più postazioni di lavoro e quindi in presenza di più denuncianti e la problematica dei diversamente abili.

«Purtroppo, vi è un’altra importante criticità e cioè la prevalenza maschile in detto ufficio. Qui vi è in organico solo una donna che, quando presente, copre solo una fascia oraria. Il restante organico é di soli poliziotti uomini», si legge in una nota dei sindacati.

«Inevitabilmente, quando ad esempio si presenta una donna/vittima che deve raccontare fatti intimi, se non vi é la poliziotta, dovrà raccontarli al poliziotto in turno. Ciò può creare imbarazzo in ambedue le parti. I poliziotti sono seri e professionali ma è chiaro che possono provare imbarazzo in quanto non sono macchine!!!….a parte il fatto che la donna/vittima si apre maggiormente con una donna piuttosto che con un uomo.
Al fine di garantire le pari opportunità tra donne e uomini ed evitare inevitabili situazioni simili, chi scrive chiede pubblicamente al Questore Alberto Francini di far fronte all’ennesima criticita’ della Questura di Catania e impiegare in ogni turno dell’Ufficio denunce un poliziotto e una poliziotta».

Coisp e Uil Sicurezza

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker