fbpx
News in evidenzaSport

Controllo e goal per la 2° vittoria della Domusbet Catania

Premere e aggredire per rendere tutto più facile legittimando la convinzione e la voglia. Gara due per la Domusbet Catania, ancora derby stavolta non cittadino ma regionale contro Licata. Testa, gambe e cuore per non lasciare nulla al caso confermando primato e fiducia. Fare meglio di gara uno soprattutto in convinzione è cattiveria sotto porta.

Della Negra sceglieva Chiavaro davanti a Paterniti con Maradona e Corosiniti ai fianchi di Zurlo per dare maggiore minutaggio e fiducia ad alcuni elementi. Nei primi due minuti personalità e voglia di fare, e gol sfiorati da Chiavaro, Maradona e Zurlo. Poi la combinazione la trovava Corosiniti, ancora in gol, con un diagonale perfetto per l’1-0. Nei restanti otto minuti della prima frazione occasioni sprecate da Gabriel e Zurlo, prima dello splendido gesto tecnico proprio di Zurlo che si riscattava trovando il raddoppio e primo gol in campionato. Ma Zurlo non si fermava ed era preciso e cinico nello sfruttare l’assist perfetto di Maradona Jr. Nel finale spazio per il classe ’99 Concorso che si muoveva bene e in acrobazia sfiorava la rete.

Nella ripresa stessa musica con la Domusbet Catania a gestire la gara provando a rimpinguare il bottino per dare spessore alla differenza reti importante per la fase finale. Così al minuto tre, Palazzolo non mancava il tiro libero del 4-0 per il suo secondo sigillo in campionato e Zurlo in rovesciata tutto solo a sei dal termine bucava per la doppietta personale. Festival del gol che trovava un nuovo cantante stavolta era bravo e perfetto Fred per il 6-0 con quattro minuti ancora da giocare. Gol e gloria anche per Baby Concorso che col piattone chiudeva un’azione tutta di volo. Spettacolo ancora con Zurlo, ancora sull’asse con Maradona che forniva l’assist, il secondo, per l’8-0. C’era gloria anche per “capa tosta” Platania puntuale di testa per il 9-0.

Accademica la terza frazione, senza pressioni ma con la voglia di provare soluzioni e individualità produttive per le prossime gare. Concorso mostrava buone cose in possesso e non mentre Palazzolo e Fred affiatavano movimenti e conclusioni. Zurlo al minuto tre andava in All-in con un poker servito dal portiere avversario per la sua quaterna personale e gol numero dieci per la Domusbet Catania. Finiva con la stoccata di Maradona Jr per 11-0 e il piazzato di Zurlo, cinquina personale che sanciva il 12-0 e la seconda vittoria in favore degli etnei che legittimavano la classifica e domani pensano a chiudere in bellezza la prima tappa contro Catanzaro.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche
Close
Back to top button