fbpx
Sport

Domusbet Catania da sogno e va avanti

nella foto Roberta Giuliano - Domusbet Catania WomanCatania –  Vincono e convincono entrambe le squadre della Domusbet Catania Beachsoccer. Le ragazze, infatti, dopo la prima sconfitta, rimontano e battono lo Sparta per 7-3 trovando per di più gioco e gol di pregevole fattura.

Quadratura del cerchio per coach Marilena Guerreggiante che fin dal primo minuto ha visto sicuramente più in palla le sue ragazze e maggiormente abituate alla sabbia ingrata. Una partenza ottima con la Conti pivot mobile sostenuta dalla qualità della Privitera, dalla mobilità della Giuliano e la forza esplosiva della Morra. Questo portava al doppio vantaggio consegnato dalla stoccata della Conti e dal raddoppio firmato dalla Privitera. Tra tante belle cose per la Domusbet Catania femminile anche tante disattenzioni che portavano lo Sparta a ritornare sotto rimontando il doppio svantaggio grazie a due liberi trasformati dalla Komsarczyk.

Nella ripresa però le ragazze della Guerreggiante ci credevano ma era una sontuosa Morra ha trovare due missili terra aria che bucavano la porta dello Sparta per il più due Catania. Non mollavano le rossazzurre che credevano nella vittoria sempre di più: cosi ancora la Privitera strappava applausi per il gol del 5-2 prima della giocata perfetta con la rovesciata volante della Conti che esaltava gli scatti dei fotografi presenti, 6-1. Nel finale settimo sigillo ancora della Privitera prima del definitivo 7-3 ancora della Komisarczyk.

Vittoria preziosa ed importante per la Domusbet Catania Femminile che rilancia la sua classifica e domani deve assolutamente provare a vincere per staccare il pass qualificazione.

I ragazzi passano agli ottavi, trovando la terza vittoria e la conquista del primato del Girone A. La formazione greca dell’Atlas è apparsa quadrata e ben messa in campo, ma sicuramente inferiore tecnicamente ai rossazzurri. Un primo tempo un po’ atipico, con Della Negra che lasciava fuori dalla lista stavolta Corosiniti e Chiavaro richiamando in campo Maradona Jr e Platania. Partenza soft della Domsubet Catania che trovava la rete dopo quattro minuti e grazie all’iniziativa del barometro Jordan che sfruttava anche la sagacia di Zurlo pronto a chiudere la visuale al portire per l’1-0. Non accelerava mai la formazione etnea e questo provocava fastidio al tecnico Della Negra: cosi dal nulla e all’improvviso quello che non ti aspetti, con il tiro teso di NiKolau che trovava un impreparato Simone Del Mestre per il pareggio ellenico.

Nella ripresa la scossa, la grinta in più dimostrando che tutto è possibile quando questa squadra vuole mettere la marcia in più:  il movimento e dribbling di Rodrigo nello stretto dell’area trovava spazio giusto e la rete del nuovo vantaggio. A tre dal termine poi applausi scroscianti per Pietro Palazzolo che sfruttava una pennellata di Fred per uscire dai blocchi e scaraventare in rete, in bello stile, una sforbiciata volante da urlo, 3-1.

Atlas ormai in balia della Domusbet Catania che non mollava la presa e affondava i colpi: da applausi la combinazione Jordan, Fred, Jordan con piattone del 4-1, prima del fulmine Rodrigo che con un doppio passo lasciava di sasso i suoi marcatori e d’esterno depositava sul palo lontano.

Nel finale lo show dei brasiliani con un Maradona in più che nel suo destro ha molto da verdeoro: tutto al volo da Gabriel a Maradona, cambio di fronte verso Fred che accendeva con il petto l’accorrente Rodrigo che in volo d’angelo di testa metteva dentro. Poi toccava a Gabriel sistemare la sfera giusta sopra la testa e realizzare una rovesciata perfetta che si insaccava all’incrocio dei pali. 7-1 il risultato finale, pass per gli ottavi di finale staccato con merito e tanta qualità.

Da domani si fa sul serio, gare da dentro fuori e la Domusbet Catania alle ore 21 affronterà gli ungheresi del Gyongyos squadra tosta con molti grandi campioni nel roster come Bruno Malias e Meier.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker