fbpx
CronacheNews in evidenza

Trovato ai domiciliari con mini arsenale e contatore manomesso

Catania – I Carabinieri della Compagnia di Palagonia (CT) hanno arrestato Cona Giuseppe, 36enne, già ai domiciliari, per detenzione abusiva di armi, furto aggravato di energia elettrica e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Ieri sera, i Carabinieri, durante un servizio di controllo di persone sottoposte a misure restrittive, si sono recati nell’abitazione dell’uomo il quale alla loro vista ha tentato d’impedirgli l’accesso opponendosi energicamente.

I militari entrati dentro casa hanno proceduto ad una perquisizione rinvenendo e sequestrando, abilmente occultati in un anta di un armadio, un caricatore per pistola di piccolo calibro, 41 cartucce cal. 16, 42 cartucce vuote ed un contenitore con 70 grammi di polvere da sparo.

Inoltre gli operanti, con l’ausilio di personale tecnico dell’Enel, hanno accertato che il contatore dell’abitazione era manomesso con un collegamento diretto alla linea elettrica pubblica.

L’arrestato è stato posto nuovamente ai domiciliari propria abitazione in attesa di giudizio per direttissimo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button