fbpx
EventiLifeStyle

“Le Terre del Fuoco – Musique et Decouverte” al Raizes World Music Fest

Secondo concerto della rassegna Raizes World Music Fest – Summer 2018, domani alle 21,00 da SpiazZo a Catania.

Le Terre del Fuoco: canto a lo divino y a lo humano

Michele Millner e Yves Cerf, importanti protagonisti della scena Ginevrina, da anni tessono un legame con la Sicilia. L’incontro con Antonio Catalfamo ha dato luogo, nell’arco di quasi 15 anni, alla condivisione di numerosi progetti.

Michele Millner è nata in Cile dove ha vissuto una parte della sua vita. Insieme a Yves Cerf ha messo in scena « Las Decimas » uno spettacolo musicale che canta e « fa parlare» Violeta Parra.

«Le terre del fuoco: canto al divino e all’umano» mette in scena la natura di due popoli radicati in terre tra loro lontane : il Cile e la Sicilia. La natura delle passioni infiammate è il filo conduttore e la trama dei punti di contatto di questi due mondi. Un esempio eloquente ne è la vita e l’intima vocazione a conoscere e amare il proprio popolo da parte di due donne che lasciano alla musica e all’etno-musicologia, entrambe, un eredità preziosa : Violeta Parra e Rosa Balistreri.

Una musica a volte libera da schemi fissi dalla quale scaturiscono voci che raccontano e cantano. Dei ritornelli apparentemente semplici che si trasformano in paesaggi espressionisti dove il mondo umano e divino è ancora messo in movimento.

Michele Millner, Pamela Toscano : canto e recitazione
Yves Cerf e Antonio Catalfamo : Sassofoni e composizioni
Alessandro Vicard : basso e contrabbasso
Puccio Castrogiovanni : canto, percussioni, fisarmonica, mandolino, marranzano
Roberto Stimoli : chitarra
José Mobilia : percussioni

Musique et Dècouverte, dall’Alta Savoia in cerca d’autori in Sicilia.

Si terrà, inoltre, un concerto conclusivo della residenza artistica presso il centro di culture contemporanee Zo.

Dopo due weekend dall’approccio francesce alla musica siciliana, alcuni musicisti dell’ensemble «Musique et Découverte» proseguono questo lavoro musicale attraverso un soggiorno a Catania ospiti del Centro di Culture Contemporanee Zo.

L’associazione «Musique et Découverte» ha l’obiettivo di far scoprire ai suoi componenti le musiche del mondo sotto forma di stages.

Quest’anno ad essere ai leggii è la musica siciliana.

Lo stage è diretto da Yves Cerf e Antonio Catalfamo che hanno elaborato alcuni canti siciliani e che, attraverso i loro arrangiamenti per un ensemble di 15 strumenti, invitano dei musicisti francesi a scoprire la ricchezza e la diversità di queste musiche.

Costo del biglietto: 5 Euro

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano
Back to top button