fbpx
CronachePrimo Piano

Dissesto, USB “In piazza scenderanno gli artefici di questo disastro”

Oggi pomeriggio, dalle ore 18:00 si terrà un grande corteo in Piazza Università al quale parteciperanno un gran numero di sigle sindacali e cittadini.

In occasione della manifestazione, la USB si toglie qualche sassolino dalla scarpa.

«Si ritrovano tutti assieme i soggetti che hanno distrutto Catania fino alla dichiarazione del dissesto. Tutti uniti si ritroveranno in un corteo che lunedì pomeriggio attraverserà via Etnea: per dire che cosa? Per chiedere che cosa? E a chi?», tuona il sindacato in una nota.

«Saranno gli stessi soggetti che, a vario titolo, sono gli artefici del dissesto, il quale, ricordiamolo bene, non è avvenuto dall’ oggi al domani. Decenni di politiche antisociali hanno reso ampi settori della città sempre più poveri con disoccupazione e sfratti per morosità che sono in continuo aumento, con le periferie sempre più abbandonate e ghettizzate, mentre non si sono arrestati sperperi e investimenti “per grandi opere” rimaste incompiute, e che con il dissesto resteranno irrimediabilmente incompiute e abbandonate: come l'”affaire” di Corso Martiri della Libertà».

«Ma si ritroveranno assieme, tutti autoassoltisi: dall’ex sindaco Bianco (PD) all’attuale sindaco Pogliese ( Forza Italia), dalla Confindustria alle Cooperative, dalla Chiesa agli ex amministratori di centrosinistra a quelli dell’attuale amministrazione di destra. Marceranno assieme i carnefici e i distruttori di Catania, offendendo ulteriormente la città già martoriata».

«Fra questi non mancherà la Triplice: il sindacato giallo CGIL CISL UIL, in compagnia dell’UGL. Anche loro , non solo complici, ma artefici del dissesto: l’ex segretario generale della CGIL di Catania, infatti, è stato assessore nell’ultima giunta Bianco, e, quando si è dimesso per motivi elettorali, il suo posto e’ stato occupato da un esponente della UIL. È necessaria la mobilitazione della città che sa benissimo che le responsabilità di tale dissesto-disastro sono prettamente politiche e che non bisogna fare “sconti” a nessuno, da Bianco a Pogliese alla CGIL», conclude la nota.

EG.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.