fbpx
CronachePrimo Piano

Disavanzo, il via libera da Palazzo Chigi: concessi 10 anni per ripagare i debiti

Il Consiglio dei Ministri ha accolto la proposta del governo della Regione Siciliana di spalmare in 10 anni il disavanzo di due miliardi di euro. Alla seduta di Palazzo Chigi ha preso parte anche il governatore Nello Musumeci.

«Questo obiettivo ci consente finalmente di bonificare le finanze della Regione Siciliana. Non abbiamo fatto un solo euro di debito in questi due anni. Anzi, abbiamo ridotto l’indebitamento di ben settecento milioni di euro, rispetto agli otto miliardi che abbiamo trovato. Abbiamo fatto uscire la Sicilia dal piano di rientro sanitario. Siamo sulla buona strada. Dopo anni di discutibile e distratta gestione, la fortuna ha voluto che ci occupassimo noi del risanamento delle finanze», ha dichiarato il governatore Musumeci dopo il “sì” da parte del Consiglio dei ministri al decreto legislativo.

«Non ritengo sia un ragionamento di buon senso quello di pensare che tutti i problemi strutturali della Regione Siciliana debbano alla fine ricadere sui lavoratori e sugli enti locali. Sono loro che ne pagherebbero le conseguenze. Le soluzioni normative individuate saranno utili alla Regione Sicilia per ripianare il disavanzo di amministrazione, e le quote di disavanzo non recuperate, in un periodo di 10 anni», sottolinea soddisfatto il sottosegretario al Ministero dell’Economia Alessio Villarosa.

E.G.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button