fbpx
NewsNews in evidenzaPolitica

Dimissioni Crocetta, lui si difende ma la gente non ci sta

Crocetta lancia la sua difesa in un post da sfogo adolescenziale, ma le gente, tra questi molti che lo hanno votato, non comprende più, non tollera più l’atteggiamento del Presidente della Regione. Tanti i delusi e molti quelli che non hanno mai visto di buon grado Rosario Crocetta. Ecco alcuni dei commenti sulla bacheca del Presidente inseriti come risposta al comunicato di ieri.

[quote]mi vergogno di essere siciliano con un presidente come lei. Se ne deve andare x il bene di tutti i siciliani, e subito, senza se e senza ma[/quote] [quote]Croce e Crocetta di noi Siciliani, a noi non importa nulla della veridicità o meno di tali intercettazioni e dei tuoi rapporti personali con Tutino… Tu devi andare via perché hai prima illuso e poi affamato una regione, che già di suo annaspava terribilmente… Tu l’hai rasa al suolo facendo migliaia di licenziamenti in nome di una finta giustizia e ipocrita antimafia alle quali, come puoi ben vedere, non credono più nemmeno coloro che ti sono stati vicino nei tuoi sconclusionati progetti…! Vai via uomo politico fallito![/quote] [quote]Sono altre le sue colpe! Una tra tutte l’immobilismo che ha causato e causa un disastro a questa terra. E non dimentichiamoci dei padri di famiglia che ha buttato sulla strada, non certo manager, dirigenti o altri paperoni ma solo impiegati part time. Le sue colpe vanno al di la del rapporto equivoco, e non certo per la sua natura sessuale, che ha avuto con questo Tutino… Il fatto è che lei non ha governato con rettitudine la sicilia, ma ha solo amministrato la sua corte. Che a poco a poco sta perdendo i pezzi[/quote] [quote]Obiettivamente ci si aspettava ben altro da questo presidente. La denuncia, lo smantellamento del malaffare, certo, ma senza un progetto di riorganizzazione è solo distruzione. Dopo un inizio promettente, si è sciolto in un bicchier d’acqua. Il silenzio sufficiente a trarre delle conclusioni, per quanto mi riguarda, quantomeno riscontrabile oggettivamente, non è certo quello della presunta intercettazione, piuttosto quello amministrativo. Basta e avanza. Si dimetta. La Sicilia ha di fronte una possibilità di speranza, prima che i suoi sciacalli di partito riescano a mettere in piedi un nuovo inganno. Liberi la Sicilia, che dice di amare, se è vero lo faccia, mai momento è stato più propizio per questa terra.[/quote] [quote]Invece di occuparsi dei problemi della sicilia dei siciliani o ancora meglio comunicare le proprie dimissioni non tanto per le pseudo intercettazioni ma quanto per l’incapacità sua e del suo governo nella risoluzione delle emergenze che sia lei e che la maggioranza politica che la sostiene, ci continua a martellare sulla sua innocenza ed estraneità ai fatti accadutele. [/quote]

Tra le reazioni alla vicenda ci sono anche quelle dei grillini, Giancarlo Cancelleri, tra i firmatari della lettera aperta al governatore Crocetta.

[quote]Se ne vada, presidente, ma lo faccia coi suoi piedi. Non permetta che siano i farisei del Pd a cacciarla dal Tempio. Non gli permetta di sventolargli il cartellino rosso sotto il naso solo per raccattare qua e là le ultime briciole di credibilità.[/quote]
Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker