fbpx
CronacheSenza categoria

Difende la propria piantagione con la pistola: arrestato 50enne

I Carabinieri della Stazione di Grammichele arrestano Antonio Dinaro di 50 anni per coltivazione illecita di sostanze stupefacenti e detenzione e porto illegale di arma clandestina

Grammichele. A seguito di una intenza attività investigativa. Dopo lunghi avvistamenti svolti in (ironia della sorte) Valle delle canne, I Carabinieri riescono ad arrestare Antonio Dinaro. 50 anni. L’accusa è di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti e detenzione e porto illegale di arma clandestina. I militari, individuata la piantagione, si sono appostati attendendo che l’uomo venisse a curare il suo “giardino delle delizie”. Un vero e proprio giacimento di oro verde con le sue 307 piante di cannabis indica alte dai 60 ai 160 cm.

La costanza ha premiato i carabinieri

Dinaro arriva nel pomeriggio di sabato. Nascosto tra i filari dell’aranceto si prodigava ad innaffiare le sue piante. I Carabinieri lo hanno bloccato e ammanettato. Dopo averlo perquisito hanno rinvenuto anche una pistola a salve abilmente modificata in una 9mm con 5 cartucce nel serbatoio della canna. Hanno estirpato le piante e tradotto Dinaro nel carcere diCaltagirone

I Carabinieri hanno provveduto ad estirpare e sequestrare le piante, mentre l’arrestato, assolte le
formalità di rito, è stato tradotto nel carcere di Caltagirone.

A.P.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.