fbpx
Editoriale

Detergente intimo: occhio all’età

L’igiene intima è fondamentale. Ogni corpo e, soprattutto, ogni età necessita del suo specifico detergente.

I detergenti non sono tutti uguali

La dottoressa Simona Salamone della Farmacia Minerva di Catania ci da qualche dritta sulla corretta igiene delle parti intime. «Il detergente intimo ideale- afferma la farmacista-deve essere delicato con un’azione deodorante e rinfrescante. Deve avere, inoltre, una moderata azione antisettica nel caso in cui si verificano bruciori. Importante la presenza, nel prodotto, di sostanze vegetali che abbiano un’azione lenitiva e rinfrescante».

Scegliere il detergente intimo in base all’età

Per scegliere il detergente l’età si deve pur dire.

 

Neonato

Nei piccolissimi, come i neonati, il detergente deve essere super delicato a pH neutro e privo di allergeni.

 

 

 

Donne fertili

«In età fertile- ci informa la Salamone- il detergente intimo deve avere un pH compreso tra 3,5 e 5 perché favorisce l’inibizione della proliferazione batterica e, inoltre, aiuta l’adesione del lactobacilli che hanno funzione di difesa per le infezioni».

 

Menopausa e adolescenza

La meno pausa e l’adolescenza sono momenti ormonali critici per le donne. «In menopausa e adolescenza il detergente deve avere un pH compreso tra 5 e 7 o comunque vicino alla neutralità. Durante la menopausa, inoltre, a causa delle variazioni ormonali possono manifestarsi alcuni fenomeni di secchezza- dichiara la dottoressa- il detergente da scegliere deve essere utile per contrastare anche questo fenomeno».

E gli uomini?

Anche gli uomini necessitano dei loro detergenti intimi. Tuttavia, «Per gli uomini è più semplice». Il pH del detergente deve essere neutro o non inferiore a 5. «È importante per non compromettere le mucose che rappresentano la prima barriera di difesa contro agenti patogeni» conclude la Salamone.

 

G.G.

 

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano
Back to top button