fbpx
NeraPrimo Piano

Deteneva materiale pedopornografico e zoofilo: arrestato 46enne di Rosolini

Un operaio 46enne di Rosolini deteneva ingenti quantità di materiale pedopornografico sui propri dispositivi elettronici. 

A far scattare le indagini delle polizia postale di Catania, la segnalazione della organizzazione non governativa statunitense National Centre for Missing Exploited Children (NCMEC) al Centro Nazionale di Contrasto della Pedopornografia On-line (CNCPO). Ad insospettire l’associazione il profilo di un italiano sul social Flickr, che sembrava legato all’acquisizione di materiale pedopornografico. 

Le investigazioni informatiche della polizia hanno consentito di identificare l’uomo, un operaio coniugato e con figli minori conviventi.  Sequestrati e perquisiti subito diversi dispositivi tra cui hard disk, tablet, smartphone. Analizzato il materiale sequestrato, gli agenti hanno confermato la responsabilità dell’indagato e messo in luce la gravità dei fatti commessi. Nello specifico, rinvenuti 500 tra immagini e video di pornografia minorile: particolarmente gravi le perversioni di cui era ossessionato l’uomo. Nelle immagini, infatti, è visibile la tenera età delle vittime ritratte e anche un episodio di zoorastia.

Identificate, inoltre, le persone con le quali l’indagato avrebbe intrattenuto rapporti circa lo scambio di materiale.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button