GiudiziariaPrimo Piano

Voto di scambio, Raffaele Nicotra ai domiciliari con bracciale elettronico

Disposti gli arresti domiciliari con bracciale elettrocino per l’Ex Deputato all’Ars Raffaele Nicotra, indagato nellla faccenda dei voti di scambio politico mafioso.

Arresti domiciliari, ma con l’obbligo del braccialetto elettronico, è questo quanto deciso dal Tribunale del Riesame per l’ex deputato all’Ars Raffaele Nicotra.

L’ex deputato è indagato dalla Dda della Procura di Catania per concorso esterno all’associazione mafiosa, voto di scambio e estorsione. Raffaele Nicotra, di anni 62, è stato arrestato lo scorso 10 ottobre nell’ambito dell’operazione ”Aquilia”.

Secondo l”accusa avrebbe pagato oltre 50 mila euro per il “sostegno” del clan Santapaola Ercolano alle elezioni regionali l’ex deputato.

E.F.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.