fbpx
CronacheGiudiziariaNewsNews in evidenza

Sequestro depuratore Mascali: 7 indagati

La Procura della Repubblica di Catania ha indetto per oggi 21 giugno una conferenza stampa relativa al sequestro del depuratore consortile di Mascali.

Al momento, le persone indagate, complessivamente, sono 7.

I reati contestati includono l’omissione in atti d’ufficio, il danno ambientale, la distribuzione ed il deturpamento di bellezze naturali ed anche il reato specifico introdotto nel 2015 di inquinamento ambientale punito con la reclusione da 2 a 6 anni e con la multa da 10.000 a 100.000€.

La misura cautelare adottata dal GIP è formalmente un sequestro preventivo: si tratta di un provvedimento che non interrompe il funzionamento dell’impianto fissando però il rispetto di alcuni vincoli. L’attuale dirigenza del Consorzio, nominata dopo l’inizio delle indagini e che ha mostrato sin da subito un cambio di passo, dovrà adempiere ad alcune specifiche prescrizioni tecniche formulate dai PM per la risoluzione delle questioni più gravi.

L’obiettivo è ottenere con urgenza un risultato tangibile e ridurre l’inquinamento in maniera drastica.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button