fbpx
CronacheNews

Denuncia furto in casa, scopre che il ladro è suo figlio

La crisi e un particolare momento di difficoltà economica sarebbero il movente del furto messo in atto da un uomo ai danni del padre, un pensionato di 70 anni. Rientrato in casa, il pensionato si accorgeva della mancanza della cassaforte, sradicata dal muro con un martelletto pneumatico, contenente 3.000 euro in contanti e oggetti preziosi del valore di 5.000 euro ed ha prontamente allertato i carabinieri della stazione di Vizzini che, effettuando il sopralluogo notano delle anomalie, quali la mancanza di ogni tipo di effrazione a porte e finestre e l’ottima conoscenza dei luoghi da parte del ladro. Ricostruendo i fatti e sentendo la testimonianza della vittima, gli agenti spostano l’attenzione sul figlio dell’uomo che rintracciato e messo alle strette confessa il reato conducendo gli investigatori in una casa di campagna dove aveva nascosto il bottino.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker