fbpx
CronachePrimo Piano

Denise Pipitone si trova in Russia?La madre: “Siamo speranzosi: attendiamo l’esame del Dna”

Spunta una nuova pista che arriva fino in Russia nel caso di Denise Pipitone, la bimba scomparsa a Mazara del Vallo l’1 settembre del 2004. 

Tutto è nato dall’appello lanciato da una giovane in un programma televisore russo: Olesya Rostova ha raccontato di essere stata rapita da piccola. La ragazza, infatti, è stata trovata in un campo nel 2005.

Ma come è scattato il legame con Denise? Una spettatrice, vista la puntata, avrebbe subito notato la grande somiglianza tra la giovane e Piera Maggio, la mamma della bimba. Un altro elemento a vantaggio di questa ipotesi sarebbe l’età: Olesya avrebbe gli stessi anni di Denise.

Intanto si attende l’esame del DNA. Il legale Giacomo Frazzitta e Piera Maggio sono in attesa di partire per la Russia, completato l’iter d’autorizzazione da parte del Ministero degli Esteri russo per consentirgli l’ingresso nel Paese, nel rispetto delle norme previste per la pandemia.

In questi anni tanti sono stati i presunti avvistamenti di Denise, ma purtroppo senza esito positivo. A trattare il caso sarà al trasmissione “Chi l’ha visto” che ha raccolto la segnalazione della telespettatrice.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Leggi Anche
Close
Back to top button