fbpx
Sport

(VIDEO)De Maggio-Lo Monaco scintille in diretta radio, lo speaker: “Qui vige la democrazia, non parlerà più in questa radio” ma i tifosi napoletani danno ragione all’a.d. etneo

L’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco ha parlato quest’oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss, emittente radiofonica ufficiale del Napoli. Non è la prima volta che il dirigente etneo interviene ai microfoni della trasmissione radiofonica condotta da Walter De Maggio per affrontare temi relativi al mondo Napoli, tra questi la cessione di Higuain, ferita mai rimarginata tra i tifosi biancazzurri, è stata al centro della “lite” scoppiata in diretta tra lo speaker campano e Lo Monaco.

Nette e distanti le posizioni dei due sull’operazione più importante della sessione estiva di calciomercato che ha fruttato alle casse napoletane oltre 90 milioni di euro:

Higuain non è rimasto a Napoli perché vuole vincere, mentre il Napoli non vuole vincere. La società azzurra vuole essere competitiva, lo ha dimostrato la direzione presa dal mercato. Sono arrivati tanti giocatori di grandissima prospettiva, ma non per vincere subito. Se io voglio vincere, Higuain non lo vendo mai

Arriva puntuale e quasi obbligato, visto il ruolo ricoperto nella radio ufficiale,  l’attacco del giornalista

Tutti gli addetti ai lavori hanno dato voti altissimi al mercato del Napoli, arrivi tu e dici che è una chiav***? Ma hai qualche problema con il Napoli o con De Laurentiis?

Una volta conclusa la chiamata, De Maggio rincara la dose: 

Lo Monaco a Catania può dire ciò che vuole perché è casa sua, ma qui no, perché vige la democrazia, non sarà più invitato nella mia radio

Immediata la reazione dei tifosi partenopei che non si sono risparmiati nel commentare tramite i social l’insolito duello rusticano andato in onda in diretta radiofonica. Molti i supporter campani che si sono schierati con lo Monaco invitato a esprimere il proprio parere dallo stesso De Maggio, come Alessandro:”Lo Monaco non ha bocciato il mercato del Napoli ha detto semplicemente che i calciatori presi sono di prospettiva e che quindi non sono stati acquisti per vincere il campionato nell’immediato” o come Marco: “Credo che Lo Monaco abbia ragione se De Laurentis aveva un progetto serio Gonzalo non sarebbe mai andato via! Aurelio ha fatto solo chiacchiere, purtroppo lui è imprenditore! e questo lo avevano già capito Lavezzi e Cavani… come vedete la storia continua…”.

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button