fbpx
CronacheNews

Dedicato a Valeria, la Uil contro la violenza sulle donne

La Uil ha esposto in molti dei propri uffici e sui balconi della sede
provinciale, in via Sangiuliano, manifesti con la foto sorridente di Valeria  Solesin e la scritta: “Dedicato a Valeria. La Uil di Catania contro ogni violenza sulle donne”.

E’ il modo scelto dall’organizzazione sindacale etnea, guidata da Fortunato Parisi, per ricordare a tutti i cittadini che il 25 novembre sarà la Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza sulle
donne. In preparazione a questa ricorrenza, domani – venerdì 20 – si terrà alle 17 nella sala “Geraci” di via Sangiuliano 365 una riunione del
Coordinamento Donne della Uil di Catania che si aprirà con un minuto di silenzio per Valeria Solesin: “Chiediamo – afferma Fortunato Parisi – che nessuno in questa provincia faccia finta di niente, mentre uno scontro di inciviltà si svolge attorno a noi e le donne pagano il prezzo più alto. Valeria Solesin è morta, mentre migliaia di bambine, ragazze, donne ogni giorno nel mondo sono vittime di abusi, ridotte a schiave sessuali, sfruttate e maltrattate, private della loro dignità, uccise nell’anima. O semplicemente uccise!”. “Per combattere la banalità del male – aggiunge il leader della Uil etnea – servono buone pratiche, a partire proprio da Catania. Lavoro dignitoso, giusta retribuzione senza distinzione di sesso, tutela della maternità e del ruolo femminile in ogni famiglia, pari opportunità sono le rivendicazioni che noi sosteniamo con il Coordinamento Donne e la rete di servizi Uil, gli uffici di assistenza legale e le organizzazioni di tutela sindacale”.

Il Coordinamento, formato da quarantacinque componenti, ha dato vita lo scorso anno a Catania in occasione della Giornata internazionale del 25 novembre alla manifestazione del “fiocco bianco spezzato” e opera quotidianamente per promuovere la cultura della vita, le pari opportunità e le politiche di genere in piena sinergia con la rete dei servizi Uil, il patronato Ital, il Caf-Uil, l’Ufficio Vertenze, il sindacato degli inquilini e affittuari  Uniat, l’associazione consumatori Adoc.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button