fbpx
EconomiaNews

Decreto Energia, stanziati 3 miliardi

Dal 1° ottobre previsto un aumento dei costi in bolletta. Il Decreto Energia servirà a eliminare gli oneri generali del sistema elettrico.

Nella giornata di ieri approvato il Decreto “Energia” per limitare l’impatto e calmierare la crescita delle bollette di luce e gas. Dal 1° ottobre, infatti, è previsto un aumento corposo in bolletta che oscilla tra il 20% ed il 40%. Previsti inoltre un bonus elettrico e gas per azzerare gli effetti del futuro aumento in bolletta.
Approvato il Decreto Energia. Nel dettaglio si tratta di 2 miliardi per eliminare gli oneri generali di sistema nel settore elettrico e di 480 milioni per ridurre gli oneri generali sulla bolletta del gas.
Le nuove misure del Decreto Energia sulle bollette intervengono a vantaggio degli oltre 3 milioni di persone che beneficiano del “bonus energia”. Lo rende noto Palazzo Chigi. Nello specifico sono coinvolti i nuclei che hanno un Isee inferiore a 8.265 euro annui, nuclei familiari numerosi (Isee 20.000 euro annui con almeno 4 figli), percettori di reddito o pensione di cittadinanza, utenti in gravi condizioni di salute.
Per queste categorie – si legge – è sostanzialmente azzerato l’effetto sul futuro aumento in bolletta. Il tutto grazie ai bonus introdotti proprio con l’ultimo Decreto Energia.
Stando a quanto comunicato, per circa 6 milioni di piccolissime e piccole imprese (con utenze in bassa tensione fino a 16,5kW) e per circa 29 milioni di clienti domestici, sono azzerate le aliquote relative agli oneri generali di sistema, per il quarto trimestre 2021.
Quanto al gas, per circa 2,5 milioni di famiglie che beneficiano del “bonus gas” sono tendenzialmente azzerati gli effetti del previsto aumento della bolletta nel quarto trimestre 2021.
Nello stesso periodo, per tutti gli utenti del gas naturale, famiglie e imprese, l’Iva (oggi al 10 e al 22% a seconda del consumo) è portata al 5% e gli oneri di sistema sono azzerati.
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button