fbpx
CronachePrimo Piano

Danni dal maltempo, straripa il Simeto – VIDEO

Simeto straripante, voli cancellati, scuole chiuse e strade impraticabili: stanotte, tra le 21 e le 22, un violento temporale si è abbattuto sulla città etnea e provincia.

Scuole chiuse e danni nelle strade

I comuni più colpiti sono Ramacca, Palagonia, Scordia e Militello, dove, si sono registrati numerosi danni nelle strade. Inoltre, è stata prevista anche la chiusura delle scuole.

“In relazione allo stato di allerta il Sindaco invita tutta la cittadinanza per le prossime 24h su disposizione dei vigili del fuoco a non percorrere le due strade provinciali Sp/1 di collegamento con al SS288 (Catania-Enna) e la SS 417 (Catania – Gela) in quanto le stesse risultano momentaneamente chiuse al transito. In caso di emergenza si prega di contattare i seguenti numeri utili 095654381, 095793106 oppure 095793105. 095793120″, è l’avviso sulla pagina Facebook del comune di Ramacca.

Anche a Scordia stamattina le scuole resteranno chiuse al fine di procedere con “immediati controlli di sicurezza. In contatto con agenzia regionale e responsabile della protezione civile della Prefettura. Siamo in giro per monitorare, considerata la grave situazione senza precedenti. La Prefettura ha chiesto l’intervento dell’esercito, comunque sono momenti in cui ogni aiuto diventa importante”. Tra i Comuni pare che proprio Scordia sia la zona più colpita.

A Palagonia, strade impraticabili e scuole chiuse. L’amministrazione comunale consiglia ai cittadini massima prudenza e di non uscire di casa.

Altra ordinanza è stata emessa dal sindaco di Militello, Giovanni Burtone: “Per i cittadini di Militello si sta predisponendo ordinanza di chiusura delle scuole di Militello. La situazione della viabilità è molto grave. Se potete rimanete a casa”.

Situazione grave anche a Lentini.

Simeto straripante, voli dirottati: i disagi a Catania

Anche Catania registra alcuni danni. A causa delle forti piogge, il fiume Simeto è esondato.

Il maltempo ha anche compromesso in maniera evidente la visibilità sull’aeroporto di Catania, facendo atterrare i voli, per ragioni di sicurezza, presso l’aeroporto Borsellino di Palermo. Sono cinque i voli dirottati: un Ryanair proveniente da Bergamo, un Alitalia partito da Roma Fiumicino, un EasyJet decollato da Milano Malpensa, un Wizzair da Budapest ed, infine, un Alitalia da Bologna.

Tutti gli aerei hanno atteso a Palermo che le condizione meteo si facessero meno avverse al fine di poter rientrare a Catania. Solo il Wizzair si è trattenuto al Falcone Borsellino.

Gli interventi

Sono molti gli interventi dei Vigili del Fuoco a seguito della forza devastante della pioggia di ieri notte. Da ieri notte, infatti, sono stati eseguiti circa 78 interventi. Gli interventi in coda interessano i comuni di Palagonia (41), Scordia (45) e Ramacca (18).

 

 

 

IN AGGIORNAMENTO.

EG. EF.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button