fbpx
CronacheNews

Dal Venezuela a Catania, droga con un corriere espresso

Catania-  Aveva scelto di affidare l’importante spedizione ad un noto corriere espresso, indicando nel pacco che si trattava esclusivamente di abbigliamento. Le 3 T-shirt erano però impregnate completamente di cocaina. I finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno quindi sequestrato circa 300 grammi di cocaina purissima e arrestato il destinatario, A.P., di anni 28.

Durante le normali attività di controllo sulle spedizioni postali in arrivo allo scalo aeroportuale di Catania-Fontanarossa, svolte anche con l’ausilio delle unità cinofile antidroga, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria hanno individuato il pacco ritenuto sospetto in quanto spedito dal Venezuela, con transito in Inghilterra, e con destinatario finale un catanese.

La modalità di occultamento è da tempo adottata dalle organizzazioni dedite al traffico internazionale di stupefacenti allo scopo di sfuggire ai controlli. Infatti, da un lato, tentano sempre più spesso di nascondere l’illecito trasporto nell’anonimato delle grandi quantità di colli movimentati dagli spedizionieri internazionali, confezionando la merce in plichi insospettabili; dall’altro, proprio per evitare gli scanner (utili all’individuazione di doppi fondi) e le ispezioni sommarie dei pacchi, provvedono a impregnare di cocaina dei capi di abbigliamento in modo tale che la spedizione eventualmente intercettata appaia un normale acquisto via web.

I militari del Nucleo PT di Catania,  hanno provveduto a effettuare la consegna del pacco per individuare e fermare destinatario dello stupefacente. Così, travestiti da corrieri, si sono recati presso l’indirizzo di recapito del pacco ubicato a Misterbianco (CT).

La sostanza stupefacente, all’esito del processo di estrazione dalle magliette attraverso appositi reagenti chimici, è stata quantificata in circa 300 grammi per un valore di oltre 50.000 euro.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker