fbpx
Amore e SessoLifeStyle

Dacrifilia: la pratica sessuale divenuta moda

La dacrifilia, dal greco antico δάκρυ (dákru, “lacrima”) e φιλία (philìa, “amore”), è una parafilia che consiste nel provare piacere sessuale nel vedere un soggetto, in particolare il proprio partner, piangere.

Nella dacrifilia, associata spesso al masochisismo, l’attrazione sessuale è determinata dalla produzione di lacrime relative al pianto.

Causate da un forte stress emotivo, da una condizione morale momentanea o dal dolore, la dacrifilia è diventata una vera moda a livello sessuale.

Il piacere sessuale scaturirebbe, a quanto dicono gli esperti, dall’essere d’aiuto al compagno dopo averlo visto in lacrime e quindi nel sentirsi utile. Peraltro nel momento del pianto la produzione di endorfine aumenta, cosa che ha un effetto positivo sull’umore; si tratta dunque di una pratica dalla quale traggono beneficio entrambi della coppia.

La pratica sessuale, facendo riferimento principalmente alla sofferenza o allo stato di malessere altrui per il proprio piacere, può essere anche spia di disturbi psichici, per questo gli esperti consigliano di consultare anche un parere medico in questi casi.

Conosciuta grazie al film ‘Kiki & i segreti del sesso’ la dacrifilia conta ad oggi una percentuale di 6 coppie su 10 che la pratica.

 

 

Mostra di più

Elisabetta Ferlito

Inizia a scrivere per caso ed è così che d'un tratto si trova e si scopre appassionata di ciò che non è convenzionale. Per lei non conta cosa hai da dire ma come sei disposto a dirlo, quanto sei disposto a rischiare per farti ascoltare. Sostenitrice delle parole che tutti pensano ma nessuno vuole pronunciare e inguaribile amante dei dettagli, con il suo oceano di caos, è nata con la testata online 'L'Urlo', e lei in quel grido ci sguazza.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button