fbpx
ArtePrimo Piano

Io Dalì. Finalmente a Catania una mostra originale e di qualità

Dipinti e opere originali su carta in mostra al Castello Ursino

È proprio il caso di dirlo che finalmente a Catania c’è una mostra che vale la pena di visitare. Da oggi fino al 10 febbraio “Io Dalì” sarà ospitata al castello Ursino.

16 dipinti, 21 opere su carta, 24 video, 86 fotografie e 29 riviste formano una esposizione autorevole dedicata a Savador Dalì. Numeri alla mano che danno concretezza ad una rassegna che spicca a confronto con altre iniziative d’arte che da qualche tempo sono state proposte a Catania.

Nulla da eccepire sulla splendida mostra dedicata ad Maurits Cornelis Escher. Prorogata per ben due volte si trattò di una mostra cosiddetta “a pacchetto” che nulla aggiungeva per chi l’aveva già visitata precedentemente.

“Io Dalì”, seppure a Catania venga riproposta dopo Napoli, viene studiata appositamente per la città etnea presentando delle novità rispetto alla rassegna partonopea. Nata in collaborazione con la fondazione ufficiale spagnola intitolata al grande artista, la fundaciò Gala-Salvador Dalì per l’appuntamento catanese ha voluto inserire 10 nuove opere. Montse Aguer, Direttrice dei Musei Dalì, ha seguito l’allestimento al museo civico Castello Ursino «il contesto del castello con un percorso a labirinti si presta perfettamente per l’arte di Salvador Dalì» ha commentato durante l’anteprima riservata ai giornalisti.

“Tantissime telefonate per chiederci informazioni sulla mostra ma soprattutto per sapere se sarebbero state esposte opere dell’artista – racconta il direttore generale della mostra Alessandro Nicosia – i catanesi sono rimasti scottati dai precedenti. Questa rassegna invece è stata studiata appositamente per il mezzogiorno prevendendosi due sole tappe» ha spiegato ancora. In mostra in esclusiva per Catania un opera che chiude il percorso al castello Ursino intitolata “Alla ricerca della quarta dimensione”. Uno stupendo olio su tela che misura quasi due metri e mezzo.

“io Dalì” si autoracconta

da sinistra Montse Aguer direttrice dei Musei Dalì, Francesca Villanti direttore Scentifico di C.O.R. e Barbara Mirabella assessore alla cultura del Comune di Catania. “abbiamo previsto un ricco calendario che prevede, dopo questa mostra, l’esposizione del kouros l’allestimento che segue il restauro che ha riunito i due frammenti in cui era divisa la scultura greca del 600 a.C.

L’esposizione è curata da Laura Bartolomé, Lucia Moni per la Fundació Gala-Salvador Dalí e da Francesca Villanti direttore scientifico di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, con la consulenza scientifica di Montse Aguer e di Rosa Maria Maurell. La mostra si autoracconta svelando l’immaginario di Salvador Dalí con l’intento di portare i visitatori nella Vita segreta del genio poliedrico.

Il pittore è stato capace di creare il proprio personaggio rendendo opera d’arte ogni suo gesto; indagando e rivelando l’altra vita dell’artista catalano, quella meno conosciuta, fondamentale per comprendere la sua incredibile personalità.

Dove, quando e come

Sede Museo Civico Castello Ursino piazza Federico di Svevia – catania

Orari tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

costo del biglietto intero  12,00 , ridotto per over 65 e giornalisti 9,00, ridotto giovani 7.00, ridotto bambini 5,00

costo del catalogo 25,00

 

 

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button