fbpx
CronacheLifeStyle

G7 per le first lady a Catania cucinerà lo chef Cuttaia

Sarà lo chef agrigentino Pino Cuttaia a preparare il pranzo che si terrà al municipio di Catania il 26 maggio per le 5 first lady e i 2 first husband dei capi di Stato e di Governo che parteciperanno al G7 di Taormina. Il programma prevede giro in elicottero sull’Etna poi l’atteraggio a Catania dove intorno alle 13.00 allestito nella sala Vincenzo Bellini questo pranzo preparato dallo chef stellato di Agrigento.

Cuttaia è una star della cucina siciliana 49 anni, tre figli e un ristorante, La Madia, che ha aperto a Licata insieme alla moglie Loredana nel 2000. Prima stella Michelin nel 2006 e seconda nel 2009. Cuttaia è un ex operaio che una mattina lascia la fabbrica per diventare un mago dei fornelli. Impara il mestiere con lunghi passaggi nelle cucine del Sorriso di Soriso (nel periodo in cui arriva la terza stella), e del Patio di Sergio Vineis a Pollone, che da quasi trent’anni predica solingo nel deserto gastronomico biellese.

In una intervista a D Repubblica ha così sintetizzato la sua cucina “c’è un ingrediente che non manca mai nei miei piatti e che consente di riconoscerli. Il mio ingrediente segreto è la memoria. Ognuno dei miei piatti contiene almeno un pizzico di memoria.”

Cuttaia preparerà un pranzo per 40 persone, ospiti di Manuela Gentiloni, la moglie del premier italiano, saranno le first lady degli Usa, Melania Trump, del Canada, Sophie Gregoire Trudeau, del Giappone, Akie Abe, e la première dame della Francia, Brigitte Trogneux. Ci sarà anche il marito della cancelliera tedesca Angela Merkel, Joachim Sauer e Philip May, marito della premier britannica Theres.

Gestione dell’evento a cura della Presidenza del Consiglio. Già dal 25 maggio tutti gli impiegati comunali andranno in ferie per essere sostituiti da agenti di sicurezza.

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button