fbpx
Cronache

Crisi dell’industria matrimoniale: il “bonus matrimonio” aiuterà?

La Regione Siciliana prevede un incentivo per il settore del weeding, ossia, il “bonus matrimonio”. Segnala di ripartenza o palliativo? “Un contributo irrisorio, quello massimo di 3 mila euro e una serie di procedure lunghe e complicate che scoraggiano i futuri sposi nella richiesta” lo affermano Marcello Proietto di Silvestro e Claudio Leocata, presidente e segretario nazionale dell’Associazione di Cucina, Turismo e Made in Italy, Ristoworld Italy di Catania. Il settore dei matrimoni, nell’Isola, ha subito, infatti, dei danni elevatissimi a causa dell’emergenza epidemiologica in atto che ne ha compromesso la stagione e con essa banchetti e matrimoni spostati quasi tutti al prossimo anno o, addirittura, cancellati.

Diverse le proposte presentate al tavolo: a maggio, Ristoworld Italy presentava, in commissione alla Regione Sicilia, la proposta di poter accordare un aiuto alla destagionalizzazione degli eventi matrimoniali nei 3 anni a seguire. L’obiettivo ipotizzato: possibilità di accordare un credito finalizzato fino a 25.000 € a tasso zero, garantito, restituibile entro 15 anni alle coppie siciliane, in modo da far ripartire le attività dei matrimoni e con essi le attività collegate. L’associazione, adesso, torna sull’argomento e chiede dei cambiamenti alla norma regionale.

G.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker