fbpx
CronachePrimo Piano

Cimitero chiuso, Crisafulli: “Scelta ingiusta: chiedo la riapertura”

L’emergenza Coronavirus ha reso necessaria la chiusura dei cimiteri in quanto luoghi dove è possibile creare assembramento.

Pietro Crisafulli, referente provinciale dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus,  si appella attraverso un video al sindaco Salvo Pogliese e al premier Conte per chiedere la riapertura del luogo dove riposano i cari di ognuno di noi.

«Dobbiamo avere la possibilità di andare al cimitero. Anche un’ ora alla settimana, con le dovute cautele, mascherine, guanti, tuta, gel ecc. Con regolari controlli della polizia. Sto e stiamo soffrendo molto nel non poter andare dai nostri figli e parenti. La cosa mi pare ancora lunga. Non credo che quel luogo sacro, noi, oppure i nostri cari, possano trasmettere virus. Questo è uno stato di necessità, di urgenza, come fanno che siamo autorizzati per la spesa, farmacia, ospedale ecc. La scelta del sindaco Pogliese è stata ingiusta», afferma Crisafulli.

«Se non otterremo una risposta -conclude- noi ci riuniremo tutti davanti al cimitero perché non possiamo accettare questa decisione».

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker