fbpx
CronachePrimo Piano

Da Siracusa per il crack di San Cristoforo: in manette pusher

Arrivavano da altre province per comprare il crack di San Cristoforo. A vendere illegalmente la sostanza il 30enne Giuseppe Musumeci, arrestato dai Carabinieri della Squadra “Lupi” del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale.

Lo spaccio

In qualche viuzze adiacenti a via Scaldara, gli agenti hanno notato l’atteggiamento chiaramente sospetto di Musumeci. Quest’ultimo, scambiava qualche parola con gli occupanti delle auto che gli si fermavano davanti e riceveva delle banconote. Il pusher, dopo esserci allontanato verso via Bonfiglio, ritornava in via Scaldara per la consegna della sostanza stupefacente. Le auto mimavano perfettamente l’atteggiamento dello spacciatore: prima “sparivano” per poi ricomparire, dopo poco tempo, in via Scaldara.

Gli altri equipaggi dei Carabinieri, però, erano posizionati nelle immediate vicinanze pronti a bloccare e
controllare i compratori. Gli acquirenti, sottoposti a perquisizione, erano in possesso di diverse dosi di “crack”. Dinanzi all’evidenza, i soggetti hanno dovuto confessare l’acquisto precedente. Sulla base di tale rivelazioni, i militari hanno ammanettato lo spacciatore che, ovviamente, si professava estraneo ai fatti contestatigli.

Il compratore evaso

Tra gli acquirenti di Musumeci vi era anche un evaso, il 26enne Cristian Bonaccorsi. Quest’ultimo, violando le prescrizioni, ha abbandonato la propria abitazione sita a Librino per recarsi fino a San Cristoforo. Proprio qui, il 26enne ha acquistato la droga da Bonaccorsi. 

In occasione della celebrazione del rito direttissimo per Bonaccorsi è stata confermata la detenzione
domiciliare. Mentre lo spacciatore, che nell’immediatezza era stato sottoposto agli arresti nella propria
abitazione, è evaso rendendosi irreperibile come constatato dai carabinieri che si erano recati a prelevarlo
per condurlo in Tribunale.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker