fbpx
Cronache

Covid-19, controlli a tappeto: sequestrate 161 confenzioni di gel contraffatto

Proseguono i controlli posti in essere dalla Guardia di Finanza etnea per verificare l’effettivo adempimento alle stringenti norme a tutela della salute pubblica emanate dalle Autorità di Governo nazionale e regionale.

Nel corso di questa settimana sono state controllate 774 persone e 496 esercizi commerciali, constatando l’inosservanza degli obblighi volti al contenimento dell’epidemia di Coronavirus da parte di 59 cittadini e 6 commercianti. Denunciato un commerciante per fronde in commercio e sequestrati 161 flaconi di igienizzante.

In particolare, i 419 Finanzieri impegnati negli specifici servizi hanno verificato che i cittadini trovati fuori dalle proprie abitazioni avessero comprovate esigenze e motivi urgenti per farlo e che gli esercizi commerciali aperti al pubblico fossero tra le categorie autorizzate. In 65 occasioni i militari hanno proceduto a contestare la
violazione delle norme di restringimento in vigore.

Sequestrato gel venduto come disinfettante

Nel corso della settimana, l’attenzione delle Fiamme Gialle si è maggiormente concentrata nel contrasto alle frodi in commercio. Ieri la Tenenza di Acireale ha denunciato un commerciante di Trecastagni e sequestrato 161 flaconi di igienizzante venduto quale disinfettante e biocida. Ma il gel non aveva ottenuto la relativa certificazione dalle competenti autorità di controllo.

Si ricorda che tale autorizzazione non è una mera formalità burocratica, ma un fondamentale presupposto di garanzia delle qualità del prodotto stesso. Ma non solo: imprescindibile per la salvaguardia della salute pubblica.

Nei giorni di Pasqua e Pasquetta, i militari intensificheranno i controlli nelle strade.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button