fbpx
LifeStyle

Cosa c’è dentro la borsa di una donna? Un mondo

Non siate banali chiamandole Mary Poppins, ma semplicemente chiamatele Donne organizzate. Donne che non sanno rinunciare a certe cose utili e non, ma soprattutto che vivono in funzione di una frase: non si sa mai!
Ed ecco che le loro borse contengono mondi paralleli che gli uomini guardano con stupore e a volte paura, soprattuto quando gli chiedono “mi reggi un attimo la borsa?” e loro rischiano di perdere l’equilibrio. Ma si sa le Donne sono Super Donne, pronte a salvare il mondo o chiunque abbia bisogno di qualcosa… Loro in quelle borse, che per dimensione andrebbero bene per un weekend fuori casa, hanno tutto e di più, a volte solo per la pigrizia di non fare ordine o per l’abitudine a portarsi una casa dietro.
Ed ecco i sempre presenti.
Gloss e affini: che poi non è mai solo uno, perché non si sa mai uscisse un fuori programma vuoi non avere quella tonalità di rosso che ti illumina e lascia tutti folgorati. Il burrocacao non conta, il glossa illuminante è a prescindere, uno mat e uno lucido della stessa tinta per farlo durare di più… Ho perso il conto.
Specchietto: meglio se con cipria annessa, che con il caldo l’effetto lucido minaccia tutte. Non sempre siamo in compagnia di amiche fidate che ti dicono se hai il prezzemolo tra denti o il rossetto da rinnovare, e questo meglio metterlo senza sbavare …E no… La fotocamera dello smartphon non rende abbastanza!
Fazzolettini, salviette, gel disinfettante: non si può proprio uscire senza, perché se non servono a te servono di scuro a qualcuno… Puntualmente sempre, e il più delle volte capita nei momenti che neanche immagini. Il bagno pubblico che è sfornito di tutto, una notizia che ti riempi di lacrime di gioia, un film che doveva essere una commedia ed invece ha un risvolto drammatico con pianto a fontana, un gelato dopo un concerto… un fazzoletto non si nega a nessuno! Ben che meno un gel disinfettante dopo una giornata in giro e decidete di concedervi una pausa pranzo al parco o al volo.
Chiavi che neanche fossero quelle di San Pietro. Perché anche se le segni con lo smalto colorato ( ultima tendenza degli appassionati del DYI ) c’è sempre quella che non ricordiamo cosa apre, ma la teniamo non si sa mai. Quelle della case al mare, della montagna, dei tuoi genitori, che non si sa mai  ti venisse una voglia impellente di andare le devi avere, telecomando che neanche la NASA, cancello principale, garage, antifurto auto motorino e forse anche della bici.
Cibo, caramelle e mentine: vuoi trovarti impreparata quando la fame arriva improvvisa e hai un raptus che potresti scordarti come ti chiami, chi sei e dove abiti? Se poi hai delle allergie alimentari meglio essere organizzate e ricordare il detto “chi si guardò di salvò“. E allora via libera a barrette senza calorie ma col cioccolato, crackers che uno tira l’atro e meglio portare due confezioni alla volta, caramelle con stevia se hai un calo di zuccheri, mentine per l’alito profumato dopo una cena messicana al momento dei saluti potrebbe essere la salvezza, e (hai visto mai  parente del non si sa mai) ci capitasse anche un bacio rubato sul portone di casa!
Cuffie per samrtphone, caricabatterie e ricarica pile: perché si sa le migliori telefonate si fanno mentre ci si sposta, a piedi in auto sul treno in autobus, e non si possono non avere. O semplicemetne ci volgiamo isolare ascoltando della musica, salvo innervosirci nell’impresa di sciogliere i nodi che si creano per un mistero che ancora Voyagere non ha affrontato. Caricabatteria e simili sono la prima cosa da mettere in borsa se si ha intenzione di stare fuori tutto il giorno, mai rimanere scollegati dal mondo, mai avere l’1% proprio quando state ricevendo la telefonata o il messaggio tanto atteso, l’umore potrebbe compromettere il resto della giornata o serata.
Pillole compresse e pronto intervento: pronte a uscire blister neanche fossimo delle spacciatrici professioniste, ma vuoi non salvare il mondo o la vita di qualcuno che con faccia agonizzante ti chiede l’Ibuprofen, giammai, e allora per sicurezza dei cerotti idorepellenti portateveli… Non si sa mai! 
Poi se avete spazio e aggiungete un ventaglio, con questo caldo potrebbe salvare la vostra di vita!

Tags
Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker