fbpx
LifeStyleMusicaSenza categoria

Cosa aspettarsi da questo Sanremo

La 65esima edizione del Festival della Canzone Italiana avrà come protagonista Capitan Conti, così viene soprannominato da Giancarlo Leone, direttore della Rai. Si confida in lui, affinchè faccia salpare questa nave senza troppi intoppi come è successo invece nell’ultima edizione sanremese presentata da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. <<Qualche scandalo fa bene al Festival>> scherza il direttore. Si preannuncia un clima senza “perturbazioni politiche“, protagoniste invece degli ultimi tre anni del Festival. Nel 2012 ci furono le gradi polemiche politiche di Celentano, nel 2013 ci si chiedeva quanto avrebbe influito il Festival sulle elezioni politiche e si temeva l’impatto di Crozza; nel 2014 ricordiamo “la marcia di Grillo” su Sanremo e tante altre minacce che tentarono più volte di bloccare il Festival. L’edizione del 2015 sarà diversa: <<Il clima è dei migliori, anche il sole c’è. La mia abbronzatura ringrazia>> scherza Conti. Protagonisti principali saranno i fiori, diversi per ogni serata, prodotti fieramente nell’area di Sanremo. I fiori più belli saranno però solo le tre donne che accompagneranno Carlo Conti durante la conduzione del Festival: Arisa, che ben conosce il palco dell’Ariston:<< Sono felice di essere qui.  Noi in fondo, ci rincontriamo tutti gli anni. Per me il Festival è un porto del cuore. L’altro giorno pensavo agli inizi, quando mangiavo un panino sulla banchina. Sono davvero legata a questo luogo, a questa terra, a questo palco. Voglio contribuire a rendere forte questo Festival>>. Emma Marrone sarà il secondo fiore del Festival:<< E’ un onore far parte di questo Festival e ringrazio Carlo Conti per la fiducia che mi ha dato e per questa opportunità. Mi hai fatto sentire bene>>. Il terzo fiore è rappresentato dalla modella ed attrice spagnola Rocío Muñoz Morales, a lei toccherà la parte sensuale della conduzione:<< Sono felice di essere qui, si sta lavorando con tanto amore per fare le cose davvero bene, per far godere il pubblico italiano da casa>>.

Il festival è la vera forza che unisce le famiglie italiane come afferma Conti:<<Tutti si riuniscono davanti al televisore, il nonno, la nonna. Il festival unisce tutti, dall’intellettuale all’operaio. Tutti ne parlano, tutti si riuniscono per commentare le canzoni, le scenografie, gli abiti>>. Per cinque serate, la famiglia starà unita e passerà delle ore in compagnia di buona musica dimenticando per un pò tutti i problemi <<Il babbo guarda Sanremo, la mamma gli metterà una mano sulla spalla dicendo “ce la faremo”, come canta Ligabue>>. Le canzoni saranno le vere protagoniste, tutto il resto sarà un piccolo contorno per prendere un pò di respiro tra una canzone e l’altra afferma il conduttore. Il festival ha sul menù 20 cantanti in gara e promette 20 canzoni una più bella dell’altra.

Annalisa – Una finestra tra le stelle;
Malika Ayane – Adesso è qui;
Marco Masini – Che Giorno è;
Chiara Galiazzo – Straordinario;
Gianluca Grignani – Sogni infranti;
Nek – Fatti avanti amore;
Nina Zilli – Sola;
Dear Jack – Il mondo esplode;
Alex Britti – Un attimo importante;
Biggio e Mandelli (I Soliti Idioti) – Vita di inferno;
Moreno – Oggi ti parlo così;
Bianca Atzei – Il solo al mondo;
Raf – Come una favola;
Lara Fabian – Voce;
Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi (Platinette) – Io sono una finestra;
Il Volo – Grande amore;
Anna Tatangelo – Libera;
Nesli – Buona fortuna amore;
Irene Grandi – Un vento senza nome;
Lorenzo Fragola – Siamo uguali

 

Le nuove proposte non saranno più presentate al termine delle puntate, saranno poste al centro della gara canora <<Non è giusto considerare le nuove proposte come un peso da portarsi dietro alla fine del festival>> afferma Conti.
Cosa aspettarci dunque da questa nuova edizione sanremese? Tanta musica, tanti ospiti: Tiziano Ferro, Albano e Romina, Biagio Antonacci, Gianna Nannini, Giovanni Allevi.
Attesissimi Will Smith e Charlize Theron. Saranno presenti: Joe Bastianich, direttamente da Masterchef, Scarlett Johansson, la star mondiale PSY (il cantante di Gangnam Style), Spandau Ballet, Saint Motel, Margot Robbie, Ed Sheeran. Sarà protagonista anche la comicità rassicura Conti:<< Sono fiorentino non rinuncerei mai ad una battuta>>. Farci ridere sarà il compito di Giorgio Panariello, Angelo Pintus, Alessandro Siani ed infine Luca e Paolo. Il palco dell’Ariston ospiterà il racconto di Fabrizio Pulvirenti, il medico guarito dall’ebola. Ci racconterà la sua esperienza diretta con la malattia, la sua storia di malato e medico. <<Non ci dilungheremo molto in chiacchiere>> rassicurano i protagonisti, il termine di ogni serata è prevista per le 24,30 <<Il primo pensiero è regalare delle belle canzoni da ascoltare, canticchiare e trasmettere in radio. Vorrei prendere un taxi in una qualsiasi città europea ed avere la soddisfazione di sentire alla radio una canzone di Sanremo, sarebbe una cosa bellissima>> conclude Conti. Ogni edizione di Sanremo ha vissuto conduzioni sempre diverse, ogni presentatore ha portato sul palco uno stile particolare, unico, però ciò che resta è la continuità di questa tradizione che dura da 64 anni. Sanremo rappresenta la musica italiana ed è per il nostro paese motivo di orgoglio nel mondo della musica e dello spettacolo. Tutti cantano Sanremo.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker