fbpx
Cronache

Controlli a tappeto a Catania: sanzionati e chiusi bar e paninari

Nell’ultima settimana la Polizia Municipale ha svolto numerosi servizi per controllare il rispetto delle normative commerciali e delle disposizioni dettate per il contenimento della pandemia. Riguardo ai controlli anti Covid-19, il Reparto Polizia Commerciale ha disposto la chiusura provvisoria di quattro attività commerciali, tre esercizi di vicinato in Via Auteri, Via Gambino e Via Scuto e un esercizio in Via Caduti del Lavoro, perché il titolare era sprovvisto di dispositivo di protezione individuale. Ad ognuno dei quattro titolari dei predetti esercizi, oltre alla chiusura provvisoria del proprio locale per cinque giorni, è stato elevato un verbale di 400,00 euro per aver violato le normative anti Covid.

Sul fronte dei controlli amministrativi alle attività commerciali, gli ispettori della Polizia Annonaria hanno sottoposto a controllo un chiosco bibite e un paninaro, entrambi operanti in Stradale San Giorgio, che sono stati sanzionati per aver occupato abusivamente il suolo pubblico con tavoli e sedie; un “paninaro”, in Piazzale Raffaello Sanzio, il cui titolare possedeva una licenza itinerante, è stato verbalizzato per aver trasformato di fatto la propria attività itinerante, in attività su sede fissa; tre bar siti in Viale Ruggero di Lauria, in Via Penninello e in Via Caduti del Lavoro, così come una trattoria in Via Penninello, sono stati sanzionati per aver occupato abusivamente il suolo pubblico dell’area prospiciente alla loro attività con tavoli e sedie; stessa sorte è toccata a due esercizi di vicinato in Viale Libertà e in Via Dusmet perché occupavano parte del marciapiedi antistante la propria attività, con la propria merce.

In materia di commercio itinerante su area pubblica, sono stati sanzionati quattro venditori ambulanti di prodotti ortofrutticoli siti in Piazza Bonadies, Viale Mario Rapisardi e Piazza 2 Giugno, perché erano sprovvisti di autorizzazione amministrativa al commercio, dei requisiti professionali e della concessione di suolo pubblico, motivo per il quale sono stati elevati verbali dell’importo complessivo di 3.579,00 euro, con sequestro della merce che è stata poi devoluta in beneficenza.

Altri due venditori ambulanti, uno di prodotti ittici e l’altro di prodotti ortofrutticoli, che operavano in Piazza 2 Giugno e in Viale Mario Rapisardi sono stati sanzionati dalla Polizia Locale, al comando di Stefano Sorbino, per aver occupato abusivamente il suolo pubblico con la propria merce, che è stata sequestrata e devoluta in beneficenza.

E.G.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button