fbpx
Nera

Controlli a Librino tra parrucchieri abusivi e sfruttamento

Parrucchieri abusivi, sala scommesse illegale e sfruttamento dei lavoratori: sono questi gli illeciti venuti alla luce a seguito di alcuni controlli straordinari nel quartiere di Librino.

Lungo il viale Moncada si trovava un’agenzia di giochi e scommesse totalmente abusiva il cui titolare aveva già precedenti penali. Constata anche la presenza di diversi pregiudicati al suo interno e di un dipendente in nero. Ma cosa ben più importante era la mancanza di un regolare contratto di locazione. Gli agenti hanno dunque sequestrato le apparecchiature, gli scontrini attestanti le avvenute scommesse e molteplici computer. Sul responsabile pende una denuncia per intermediazione abusiva di giochi e scommesse con sanzioni sino a un massimo di 200 mila euro.

La titolare di due negozi, indagata, invece, siti in viale Grimaldi, occupava illegalmente due immobili di proprietà del Comune di Catania. Le attività della donna, un parrucchiere e un minimarket, aveva molti dipendenti in nero. Un altro parrucchiere abusivo si trovava in viale San Teodoro. Indagato l’uomo che ha occupato illegalmente lo spazio appartenente sempre al comune di Catania.  In viale Moncada, invece, denunciata la titolare di un altro parrucchiere abusivo per sfruttamento. La donna, infatti, obbligava una dipendente a lavorare oltre 10 ore al giorno per 20 euro.

E.G.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.