fbpx
Cronache

Contrasto al commercio illegale: sequestrati 400 ricci e oltre mille chili di tonno rosso

Due operazioni finalizzate al contrasto della pesca e del commercio illegale hanno portato al sequestro di 400 ricci e oltre 1000 kg di tonno rosso. 

La Guardia di Finanza di Catania, durante un controllo di un furgone all’uscita del porticciolo di Ognina. Qui hanno proceduto al sequestro di tredici esemplari di tonno rosso (Thunnus Thinnus) per un totale di 1.520 chilogrammi privo di tracciabilità. Il prodotto ittico, privo di etichettatura e documentazione che ne attestasse la tracciabilità è stato concentrato, per la corretta conservazione, presso una cella frigorifera del M.A.A.S. di Catania. I

l tonno rosso, alimento prezioso per le sue caratteristiche nutrizionali, dopo il sequestro, è stato posto a visita ispettiva dai medici veterinari dell’ASP di Catania. Il pesce era fresco: dunque si sono eseguiti  i campioni ufficiali per la ricerca dei tenori di Istamina. Le successive analisi hanno certificato la commestibilità del prodotto. Dunque gli agenti hanno donato il tonno in beneficenza al Banco Alimentare, che provvederà a farlo lavorare rispettando le prassi igieniche, da un stabilimento autorizzato a tal fine per donarlo ad enti caritatevoli.

 Multa salata per i 400 ricci

Inoltre, nel pomeriggio di ieri, il personale della Guardia Costiera di Catania, è intervenuto in via della Concordia. Qui erano posti in vendita, illecitamente, esemplari di ricci di mare.

Gli agenti dunque hanno sequestrato il prodotto ittico, per il quale la pesca e la commercializzazione sono vietati nei mesi di maggio e giugno al fine di favorirne il ripopolamento. La visita medico-veterinaria da parte di personale della locale ASP ha accertato che i ricci fossero vivi. Dunque il personale operante ha riammesso in mare i 400 ricci. 

Multato con una sanzione dal valore di 2000 euro il trasgressore.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker