fbpx
CronachePrimo Piano

Contrasto all’abusivismo che non c’è: smontate le accuse dell’avv. Maravigna

«Oggi il mio cliente non ha potuto montare la sua bancarella malgrado tutte le autorizzazioni poiché i vigili gliel’hanno impedito. Noi contesteremo questo abuso con una denuncia e una querela nei confronti dell’avvocato Maravigna».

Sono queste le amare parole di Gaetano Augeri, presidente UCAT che assiste Antonio Giuffrida l’ambulante che possiede la bancarella tanto contestata in questi giorni. Qualche tempo fa, infatti, tramite un post su Facebook l’avvocato Ivan Pietro Maravigna aveva denunciato la presenza di uno stand, a suo dire abusivo, all’ingresso della Fiera di Catania. Ma non solo: l’avvocato, rappresentante attivo dei residenti di Corso Sicilia, aveva anche sottolineato la totale assenza dei vigili.

Oggi, però, le guardie cittadine hanno ordinato la rimozione della bancarella accusata dall’avvocato. Solo che, in realtà, l’ambulante possedeva tutte le autorizzazioni pertinenti.

«Oggi è stato impedito ad un commerciante di svolgere il proprio lavoro. I vigili che sono annonari possono benissimo informarsi prima di svolgere questo servizi presso gli uffici annonari del Comune di Catania. Tutti i documenti si trovano, infatti, al Comune per il rinnovo della gestione d’azienda, tutto in regolarità. Non nascondiamo che crediamo ci sia l’avvocato Maravigna dietro tale operazione dei vigili».

Una lotta contro l’abusivismo che non c’è.

 

 

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.