fbpx
Nera

Continuava ad adescare minorenni ai domiciliari, in carcere molestatore

Nonostante si trovasse agli arresti domiciliari per aver abusato di una ragazzina di 12 anni, non ha smesso di adescare minorenni sui social network.

Il reo è Salvatore Rimmaudo, 21enne ragusano. Il giovane è stato condotto in carcere dagli agenti della squadra mobile di Ragusa e del commissariato di polizia di Vittoria.

Il lupo perde il pelo ma non il vizio.

Malgrado gravasse su di lui l’accusa di violenza sessuale a danno di minori, il ragazzo ha tranquillamente continuato a cercare ragazzine sui social network. Proprio quest’ultimi però si sono rivelati un’arma a doppio taglio.

Infatti, attraverso i suoi post su Facebook e Instagram è stato possibile riscontrare varie violazioni della condanna tra cui, appunto, chat e telefonate con le giovani vittime.

Il Gip, accogliendo la richiesta della Procura di Ragusa, ha disposto l’aggravamento della misura cautelare, con il trasferimento in carcere dell’indagato.

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button