fbpx
Nera

Consuma droga in piazza Europa e minaccia: “Sono di Librino”

“Vengo dal viale Castagnola”, in questo modo un pluripregiudicato avrebbe cercato di intimidire la polizia di fronte al sequestro di droga in atto.  A seguito dei controlli eseguiti dagli agenti del Commissario Borgo-Ognina, sono stati rilevati diversi illeciti.

“Vengo dal viale Castagnola”

Due uomini, residenti a Librino, erano impegnati nel consumare una dose di droga sostando dinanzi all’ingresso di un edificio senza alcun apparente motivo. I due mantenevano un atteggiamento sospetto.

Così gli agenti hanno proceduto con una perquisizione. Gli esiti hanno confermato i dubbi dei militari: uno dei due uomini, infatti, si trovava in possesso di sostanze stupefacenti, mentre l’altro aveva addosso un coltello.

Uno dei due pluripregiudicati ha opposto resistenza nel fornire un documento d’identità, oltraggiando più volte i poliziotti poiché non voleva consegnare la droga a quest’ultimi. Inoltre, con arroganza, ha persino proposto un’opzione alternativa, ossia di lasciargli qualche dose.

Dinanzi al rifiuto degli agenti, l’uomo è esploso dalla rabbia: ha continuato a inveire contro gli agenti, sollecitando la conclusione del controllo perché avrebbe dovuto recarsi dagli spacciatori per comprarla di nuovo. Inoltre, ha persino preciso che lui “..viene dal viale Castagnola..”, dunque, è immune a tali controlli.

Così, B.R. è stato indagato in stato di libertà per porto abusivo del coltello, mentre B.S. per i reati di rifiuto di fornire le proprie generalità, oltraggio a pubblico ufficiale e istigazione a delinquere. Entrambi i pluripregiudicati sono stati sanzionati per l’uso personale di sostanze stupefacenti.

Altri controlli, eseguiti in via Caronda hanno rilevato altri illeciti:  è stata trovata una Fiat Panda rubata, la quale è stata restituita al legittimo proprietario e un pregiudicato rumeno è stato sottoposto alla misura restrittiva dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria presso il commissariato Borgo Ognina. L’uomo è stato indagato in stato di libertà per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale.

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button