fbpx
CronacheGiudiziariaNewsNews in evidenza

Coniugi uccisi, 3 ore per uccidere e stuprare



Il Dirigente della Squadra Mobile Antonio Salvago, durante la conferenza stampa tenutasi stamane con il Procuratore di Caltagirone Giuseppe Verzera, spiega dettagliatamente le dinamiche dell’omicidio.

Dalle 2.15 alle 5.20, questo sarebbe stato il tempo impiegato dall’ivoriano 18 enne Mamadou Kamara per compiere il suo efferato delitto: l’uccisione di Vincenzo Solano, 68 anni, e della moglie, Mercedes Ibanez, di 70.

“Una scena del crimine raccapricciante” racconta ai giornalisti in conferenza stampa il Procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera. “Vanno presi dei provvedimenti per fronteggiare l’emergenza Cara – aggiunge – non si possono controllare 3.000 persone.”

Nuovi particolari, ancora più inquietanti sono stati raccontati dagli inquirenti oggi. Le immagini delle telecamere private riprendono Kamara, l’ivoriano 18enne ospite del CARA di Mineo, in quella notte di sangue, sempre da solo. E se un complice c’è stato, è stato qualcuno che ha dato delle indicazioni, forse un locale.

Mercedes Ibanez forse era già morta prima di essere lanciata dal balcone, tanta la violenza dei colpi riscontrati sul suo corpo; il marito Vincenzo Solano preso a colpi di sgabello.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.