fbpx
GiudiziariaPalermo

Condannato l’ex sindaco Cammarata per truffa

Palermo  – La corte d’appello di Palermo ha ridotto, da tre a due anni  con pena sospesa, la condanna inflitta in primo grado all’ex sindaco di Palermo, Diego Cammarata. In secondo grado è caduto il reato di abuso d’ufficio ed è rimasta solo la truffa.

Nel 2009 ”Striscia la notizia” scoprì che Cammarata era proprietario di una barca, ormeggiata nel molo del porticciolo dell’Acquasanta a Palermo e che lo skipper e manutentore dell’imbarcazione era Alioto, un operaio della società partecipata del Comune di Palermo, la Gesip, che secondo l’accusa svolgeva questo secondo lavoro durante l’orario di ufficio.

Ridotta la pena da tre anni a un anno e mezzo anche a Franco Alioto, operaio della Gesip e ”skipper” della barca del primo cittadino, accusato di truffa.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button