fbpx
CronachePrimo Piano

Condanna Pogliese, i sindacati: “Futuro della città sempre più fragile”

C’è grande agitazione circa il futuro di Catania dopo la notizia della condanna di primo grado del sindaco Salvo Pogliese e della conseguente sospensione dalla carica per effetto della legge Severino. Il primo cittadino, infatti, in veste di deputato regionale è coinvolto nell’inchiesta sulle cosiddette spese pazze dell’Ars.
Cgil, Cisl, Uil e Ugl di Catania si augurano che Pogliese possa dimostrare in altre sedi processuali la sua non colpevolezza. Ma i sindacati ma non possono non ritenersi preoccupati.
«Questa condanna aumenta le difficoltà amministrative ed economiche della città di Catania. Una città già ogni giorno duramente provata dal dissesto comunale, dalla mai superata crisi economica scattata nel 2008. Nonchè dal welfare praticamente inadeguato ai reali bisogni della città. Catania avrebbe invece bisogno di un contesto istituzionale pienamente attivo».
Per questo Cgil, Cisl, Uil e Ugl di Catania si dichiarano «disponibili come sempre è avvenuto anche nei momenti più critici, come quello del dissesto, a sostenere la città, le cittadine e i cittadini».
E.G.
Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker