fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Concorso scuola: vincitori senza classi e classi senza docenti

Il concorso scuola 2016 sta creando diversi problemi. Per molti vincitori non vi sarà l’immissione in ruolo poiché la loro classe è in esubero. Allo stesso tempo però alcune classi rimarranno senza docenti, vediamo il perché…

L’assenza di trasparenza, o perlomeno di chiarezza, per quel che concerne il concorso scuola 2016, nonché le modalità di assunzione nelle scuole italiane, sta creando diversi problemi in quanto molti vincitori non saranno immessi in ruolo poiché partecipanti a selezioni relative a classi di insegnamento con personale in esubero.

In Puglia ad esempio, i vincitori del concorso per quel che concerne l’insegnamento Arte e Disegno (A001) sono 60, ma i posti a disposizione sono solo 3.

Nella regione Abruzzo, invece, per la classe di concorso A-028 (Matematica e Scienze per la Scuola Secondaria di Primo Grado) erano stati banditi: 199 posti per la Sicilia, 101 posti per la Calabria, 24 posti per la Basilicata, 259 posti per la Campania, 135 posti per la Puglia e 10 posti per il Molise. Facendo un po’ di calcoli per tale classe sono stati banditi 728 posti per le regioni meridionali, numeri che potrebbero risolvere la questione meridionale…. il punto è che (finito il concorso) si è visto che i posti disponibili sono solo 9: 2 in Calabria, 2 in Campania e 5 in Puglia.

Elemento che sta creando ulteriori polemiche è il fatto che ai titolari di alcuni classi escluse (ad esempio i titolari della A-65 Teoria e Tecnica della Comunicazione) era stato detto dai sindacati che l’esclusione era dovuta alla presenza di personale in esubero.

Ma c’è anche il paradosso delle classi che rimarranno senza docenti:

La classe di concorso A-23: “Lingua italiana per discenti di lingua straniera” era stata inserita fra le classi presenti al concorso. Nello specifico erano stati messi a disposizione ben 506 posti, ma ora si è scoperto che per l’anno scolastico 2016/17  le immissioni in ruolo sono solo 22.

In Sicilia, dove la materia è obbligatoria nei tanti Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti, sono previste in particolare zero assunzioni. In altre parole, essendo nuova la classe A-23 e non essendoci graduatorie, risulterà piuttosto complicato provvedere al reperimento di tali insegnanti.

I molti stranieri giunti in Sicilia, dunque, non essendoci nell’isola immissioni in ruolo per docenti di lingua italiana per discenti, il prossimo anno probabilmente non potranno studiare lingua italiana

 

Mostra di più
Back to top button