fbpx
CronacheNewsSenza categoria

Commercianti via Crispi: ok inversione di via D’Amico, ma solo parziale

Catania – Potrebbe essere operativa già da oggi l’inversione di marcia di via D’Amico, richiesta dai commercianti di via Crispi, in grave crisi dopo il crollo della palazzina causato dall’esplosione nelle prime ore di domenica 26 febbraio.

L’ok all’inversione di marcia arriva dal direttore dell’ufficio traffico urbano Belfiore dopo la richiesta, approvata all’unanimità, della commissione commercio che ieri si è riunita in seduta speciale proprio per discutere delle gravi difficoltà che i commercianti di via Crispi stanno soffrendo.

La chiusura, anche pedonale, del tratto interesssato dal crollo, ha causato una diminuzione del passaggio di auto e conseguentemente anche di clienti fino in piazza Bovio. A rischio chiusura circa 40 attività, come ha già sottolineato il presidente della commissione Ludovico Balsamo.

L’inversione di via D’Amico potrebbe quindi portare una boccata d’ossigeno ai commercianti, un essendo solo parziale. Secondo l’ufficio dell’Utu, la totale inversione, iniziando da viale Libertà, così come richiesto, potrebbe portare delle difficoltà nella gestione del traffico.

La modifica, che in questa settimana sarà sperimentale, avverrà quindi secondo queste modalità: normale senso di marcia da via Ventimiglia a via Crispi; inversione di marcia con accesso dalla terza traversa di via Archimede, lato viale Libertà.

Fino a Sabato, le modifiche alla viabilità saranno sperimentali e il presidente della commissione Balsamo ha già fatto sapere che si recherà, insieme alla commissione, in una seduta itinerante per verificare i reali effetti sul posto.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button